Don Minutella contro il Papa: rimosso dalla parrocchia di Palermo

Alla fine dopo varie vicissitudini, il parroco del quartiere Romagnolo di Palermo, Don Alessandro Minutella, per volere dell’arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice, è stato rimosso dal suo incarico di pastore della chiesa di San Giovanni Bosco. Rimbalzato agli onori delle cronaca per aver espresso contrarietà a quella che è l’attuale pastorale (avvalorata ancor di più da Papa Francesco) ma anche e soprattutto per aver dichiarato più volte di essere in contatto con la Madonna.

Marzo 2017: Scoppia il caso Don Minutella

Facebook, il mezzo più veloce ed efficace per raggiungere più persone e pertanto farsi notare in breve tempo possibile, così Don Alessandro Minutella lanciava le sue affermazioni. Proprio nel mese di marzo, infatti, sono cominciati gli scontri e le liti (mediatiche) con il vescovo di Palermo Mons. Lorefice, mandando così in subbuglio la chiesa palermitana. Ma Mons. Lorefice non ci sta. Egli vuole tenere unita la chiesa palermitana e di certo non basandosi su presunte apparizioni o lanciando invettive contro la figura del papa, bensì seguendo quella che è la linea ufficiale della chiesa. Infatti stando a quanto successo, Mons. Lorefice aveva invitato il parroco palermitano al silenzio e all’obbedienza al vescovo, il quale aveva consigliato a Don Minutella di prendersi un periodo di riposo per poter meditare.

Queste parole però non sono piaciute così tanto al parroco il quale pur consapevole delle conseguenze alle quali andava incontro, durante una “messa – show” in diretta su Facebook ha così dichiarato:“Predicherò in luoghi clandestini, questa celebrazione, entrerà nella storia perché non ho obbedito. E vedrete voi, sarò sospeso a divinis e ridotto allo stato laicale. Vedo già questi provvedimenti scritti. Ma non temo le loro sanzioni, per me sono un onore”. Ovviamente, questi scontri tra vescovo e parroco non sono piaciuti ai fedeli della parrocchia di Romagnolo, infatti hanno difeso e continuano ancora oggi a difendere quello che ormai è il loro ex parroco.

Don Minutella via da Palermo: Don Pino Russo nuovo parroco

Ribattezzato “il parroco ribelle”, Don Alessandro Minutella da oggi 26 giugno 2017 non è più il parroco della parrocchia San Giovanni Bosco di Romagnolo (PA), al suo posto è stato nominato Don Pippo Russo. Tale decisione è arrivata dopo un attento studio rivelato con una nota dell’arcidiocesi di Palermo: “Dopo un attento esame e la prudente valutazione di tutta la documentazione,su sollecitazione dei preposti organismi della Santa Sede, l’arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, ha emanato il decreto di rimozione dall’ufficio di parroco della parrocchia San Giovanni Bosco in Palermo, del sacerdote”. Difendere il “magistero autentico” della chiesa, l’intento di Don Minutella, poiché secondo quest’ultimo il “progressismo” di Bergoglio è ritenuto pericoloso. Anche in questo caso, i fedeli vicini a Don Minutella, continuano a difenderlo anzi qualcuno ha già avanzato la pretesa di accreditarlo come “martire della verità”.