Dove rinfrescarsi a Milano? Spiaggia La Chiesetta: Relax sul Trebbia

Dove rinfrescarsi a Milano? A poco più di 60 minuti d'auto un'oasi di pace e relax per tutti in Val Trebbia: rinfrancatevi dalle fatiche settimanali alla spiaggia della Chiesetta.

Le prime belle giornate di sole, la brezza leggera al mattino e l’esplosione del caldo nelle ore di punta: dove rinfrescarsi a Milano? E’ innegabile quanto sia diventata  in questi giorni indispensabile la “fuga” nei weekend dalle grandi città. In particolare i milanesi sono sempre più alla ricerca di un posto a “chilometro zero” o quasi; un posto che  ricompensi code quotidiane di traffico e frenesia fra lavoro e famiglia.

La valida alternativa che vi proponiamo – parallelamente all’offerta di eventi musicali e turistici pensati per lo scenario milanese che indubbiamente aiutano ma diventano limitati quando si ha voglia di mare – riguarda quest’oggi un’oasi di pace e relax immersa nella natura; parliamo della spiaggia La Chiesetta, perla naturalistica sulle sponde del fiume Trebbia.

Spiaggia La Chiesetta: storia e origini del nome

La spiaggia fluviale della Chiesetta, che deve il suo nome ad una chiesa che troneggia dall’alto di un antico borgo medievale rappresenta un vero e proprio paradiso. Sotto una sorta di canyon abbraccerete con lo sguardo, appena giunti la meraviglia di un territorio ancora semisconosciuto; le acque limpide del Fiume Trebbia mostrano uno specchio cristallino e fine acciottolato frammisto a sabbia nivea. Un colpo d’occhio non indifferente se si considera  che si giunge al culmine della bellezza paesaggistica fra una fitta vegetazione di conifere e sempreverdi. Un luogo ideale per coniugare una giornata di sole e bagni ad un bel picnic con la famiglia, magari o gli amici.

Spiaggia La Chiesetta sul Trebbia: come raggiungerla?

Partendo da Milano, imboccando l’autostrada del Sole fino a Piacenza Sud, prenderete la strada per Genova e Bobbio; la piccola spiaggia, raggiungibile dalla SS45 -oltrepassando dal paese di Marsaglia (dopo circa 10 km)- vi condurrà fino al ponte sul fiume Trebbia. Lì troverete un cartello stradale, direzione Brugnello (il borgo si trova proprio sopra la spiaggia) a 2 chilometri.

Spiaggia La Chiesetta: per coniugare divertimento, relax e trekking

Qualora vogliate rendere la fuga dalle città ancor più magica non potete assolutamente perdervi Brugnello, un delizioso paesino in pietra abitato da una decina di artisti; gli stessi ne hanno ristrutturato viuzze e persiane con motivi floreali. Ciò che contribuisce a rendere questa sosta davvero ineguagliabile è la peculiarità di offrire al visitatore uno dei panorami più mozzafiato del piacentino: la sua Chiesa, infatti, ha una terrazza con affaccio proprio sulla spiaggia della Chiesetta, regalando così una vista spettacolare sul magnifico fiume; fiume che proprio in quel punto fa una curva dando vita ad una meravigliosa ansa.

La tappa stamane proposta è senz’ombra di dubbio ideale per i cultori della fotografia; il panorama coniuga l’antico paesaggio urbano alla natura, esaltandola più che deprivandola della propria bellezza. Siete amanti del trekking? Il borgo è anche punto di partenza per escursioni e gite a piedi lungo i sentieri della Val Trebbia. I percorsi sono vari e soddisfano sia i neofiti di questa pratica che i più esperti; partono dai 5 fino ai 20 chilometri.

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.