Emergenza immigranti: Sgomberata la stazione di Milano

Aggressione capostazione con machete a Milano

Ancora alta tensione in Italia sul fronte immigrati. Sgomberata la Stazione di Milano dove da giorni stazionavano centinaia di immigranti provenienti dalla Sicilia durante i numerosi sbarchi. Molte di queste persone necessitano di cure urgenti, perchè affetti da scabbia e in due casi si sospetta anche la malaria. Durante la scorsa notte le forze dell’ordine hanno fatto sgomberare i tanti profughi e per maggiore sicurezza gli spazi sono stati chiusi con delle reti. Il problema, però, non è debellato, anche perchè adesso e’ all’esterno della Stazione centrale di Milano che si sta concentrando il disagio dei rifugiati. Dopo la chiusura dei due grandi mezzanini operata durante la scorsa notte dai militari, i profughi stazionano all’esterno,nella cosiddetta Galleria delle carrozze, in condizioni precarie che preoccupa tutti.

Per far fronte a queste emergenze ecco le mosse da adoperare secondo l’UE: ” Mobilitazione di tutti gli strumenti per promuovere le riammissioni dei migranti economici illegali nei Paesi di origine e transito“. “Il rafforzamento del ruolo dell’agenzia per il controllo delle frontiere Frontex; una velocizzazione dei negoziati con i Paesi Terzi (non solo quelli in prima linea); lo sviluppo di regole nel quadro della convenzione di cooperazione di Cotonou; il monitoraggio dell’attuazione degli Stati membri della direttiva sui rientri“. Prevista anche “l’assistenza per l’attuazione degli accordi di riammissione, in particolare sviluppando gli strumenti per rinforzare i programmi dei rientri volontari e aiutare a creare posti di lavoro nei Paesi di origine”.