Emilio Fede: “Voterei sicuramente Matteo Renzi”

Emilio Fede:

Emilio Fede torna a far parlare di se, l’ex direttore del Tg4 ormai lontano dal video da qualche anno si racconta in un intervista a Il Fatto Quotidiano in occasione dell’uscita del suo libro “Se tornassi ad Arcore” che non a caso uscirà in occasione della sentenza della Suprema Corte sul processo Ruby ter, dove pende una condanna a quattro anni e dieci mesi per favoreggiamento della prostituzione.

Nell’intervista Fede si toglie qualche sassolino sulla scarpa, accumulatesi dopo la sua dipartita non consensuale con Mediaset che hanno visto prima l’allontanamento dalla direzione del Tg4 e successivamente dall’azienda dopo venticinque anni di “onorato servizio”. Tra le tante domande rivolte a Fede non potevano non mancare quelle riguardanti i rapporti con Silvio Berlusconi, dove ha affermato: “Berlusconi al sipario? Potrebbe essere. Non credo che sia andato a caso dal suo amico Putin in questi giorni”.

Inoltre l’ex direttore del Tg1 non esclude affatto che, vista la fine politica dell’ex Cavaliere, possa cambiare preferenza politica; senza mezzi termini: “Sono diventato renziano a mia insaputa, se Berlusconi uscisse di scena voterei sicuramente Renzi”.

Ma Fede ha specificato che comunque per lui Berlusconi “è e resterà unico”, tanto da rammentare il suo ultimo incontro con Berlusconi risale a due mesi fa, definendola come: Una chiacchierata fra vecchi amici che non si sentivano da tempo. Alla fine della telefonata mi ha detto: ‘Adesso non sparire, telefonami’. Gli ho risposto: ‘No, ho già pagato abbastanza’ “.

Inoltre l’ex direttore del Tg di Rete4 non poteva non parlando del suo libro dice: “Se ci tornassi davvero ad Arcore farei aprire a Berlusconi gli occhi su tante cose”. Mentre per quel che riguarda il processo Ruby ter afferma che: “La sentenza mi risarcirà, vedrete”.