Eurovision 2017: Chi è Demy, rappresentante della Grecia

Eurovision 2017: Chi è Demy, rappresentante della Grecia

L’emittente televisiva greca ERT ha confermato oggi venerdì 13 gennaio, attraverso un comunicato stampa sui suoi social network, il nome del rappresentante per la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. A rappresentare l’isola del mediterraneo sarà la cantante Demy che il prossimo maggio sarà impegnata in Ucraina.

Dimitra Papadea è una giovane cantante di 25 anni che è stato nominata miglior artista emergente ai Mad Music Video Awards nel 2012. E’ un’artista molto conosciuta nel suo paese, oltre ad avere messo a segno tante hits come solista, Demy ha realizzato numerose collaborazioni con altri grandi interpreti della musica ellenica.

La canzone che Demy presenterà sul palco di Kiev il 9, 11 e 13 del prossimo maggio sarà scritta dal compositore greco Dimitris Kontopoulos, e la coreografia sarà curata da Fokas Evangelinos. Il brano di cui non si conosce ancora il titolo sarà presentata al pubblico il prossimo febbraio.

Dal debutto nel 1974, la Grecia ha sempre ottenuto un grande successo durante l’Eurofestival, ed ha raggiunto la prima posizione nel 2005 con Helena Paparizou e la sua My number One. Tuttavia dopo essere sempre arrivata alla serata finale, lo scorso anno con la band degli Argo la Grecia è stata eliminata in semifinale. Ecco perché quest’anno si punta su un’artista conosciuta con una grande tradizione nella scena musicale greca, i brani di Demy hanno un suono molto contemporaneo in grado di essere trasmessi anche nel resto d’Europa così che possa lottare per un’altra vittoria dopo dodici anni.

Condividi
Sono nato in provincia di Bergamo nel 1982, ed è qui che continuo a vivere... Musica, Moda e Fotografia sono la mia vera passione. Musica: da sempre ho l'esigenza di ascoltare, avvicinarmi a nuovi suoni e conoscere i nuovi talenti della musica, Moda tutto quello che è lusso, abiti accessori io impazzisco, Fotografia: è la mia vera più grande passione, scattare, immortalare, cogliere l'attimo e renderlo vivo per sempre... questa è l'immagine.