Gemelle Shining: due bimbe spaventano gli ospiti di un hotel

Un appassionato di horror usa le proprie bambine, gemelle, per creare panico in hotel

Gemelle Shining: due bimbe spaventano gli ospiti di un hotel 2

Il vero potere dell’arte è senz’alcun dubbio quello di riuscire a suscitare emozioni e passione anche a distanza di anni. Capita a volte, però, che tutto ciò venga portato un po’ all’estremo, con risultati spesso esilaranti.

É il caso di Martin Hughes, uomo inglese padre di due gemelline di nome Poppy e Isabella. Fin qui tutto normale, si direbbe. Eppure, così non è. L’uomo, infatti, da fervido appassionato della pellicola di Stanley Kubrick, Shining (basato sull’omonimo romanzo di Stephen King), ha ben pensato di rendere ogni sua visita in un albergo, un’esperienza indimenticabile anche per tutti gli altri ospiti. Come riuscire in questa impresa? Semplice, travestendo le sue adorabili figliolette come le celeberrime gemelline del film e facendole girare per i corridoi degli hotel mano nella mano, cantilenando la frase ormai cult “Vieni a giocare con noi”.

A documentare i fatti, poi, ci ha pensato lo stesso signor Hughes, tramite una foto delle bambine messa in rete per mezzo del social network Twitter. Un’operazione decisamente divertente per l’uomo e per gli appassionati del genere oltre che del terrore. Un po’ meno per chi lo ha vissuto di persona, forse.

Condividi
Studentessa di giurisprudenza appassionata di cinema e musica