Giorni della Merla 2017 | Significato, Tradizione e Leggenda

Giorni della Merla 2017 | Significato, Tradizione e Leggenda 2

29, 30 e 31 gennaio sono chiamati, nella tradizione popolare, i Giorni della Merla. Perché i giorni tipicamente più freddi dell’anno vengono nominati così? Il significato di questa credenza sta racchiusa in una antica leggenda che vede protagonisti una bellissima merla bianca e il dispettoso mese di Gennaio.

I Giorni della Merla, solitamente i più freddi dell’inverno, cadono a fine gennaio, il 29, il 30 e il 31. Diverse sono le storie legate a questa credenza popolare. La leggenda più diffusa racconta di una merla tutta bianca, bellissima. Gennaio la vide e cominciò a farle dispetti, invidioso della sua bellezza. Ogni volta che la merla usciva dal nido, Gennaio la tormentava con fredde raffiche di vento o tempeste di neve. La merla, allora, decise di fare scorta di cibo e di non uscire più dal nido per tutti i 28 giorni che durava il mese. A quell’epoca, secondo il Calendario Romano, sostituito poi dal Calendario Gregoriano, Gennaio era il mese più corto dell’anno con i suoi 28 giorni, invece Febbraio ne contava 31.

Indispettito dalla mossa furba della Merla, Gennaio, l’anno successivo, chiese a Febbraio tre giorni in prestito. Così quando la bianca pennuta, il ventinovesimo giorno, uscì dal nido, credendo che il mese fosse terminato, trovò un tormenta di vento, freddo e neve che durò per tre giorni. Per ripararsi dal freddo Merla trovò rifugio dentro il cumignolo fumante sul tetto di una casa. Quando uscì, dopo tre giorni, ringraziò il cielo di essere ancora viva, anche se il suo piumaggio bianco ormai era diventato irrevocabilmente nero, sporco di fuliggine e di fumo.

Da allora i merli hanno le piume nere e lucidissime. Gennaio divenne lungo 31 giorni e il povero Febbraio si ridusse a soli 28 giorni, ma gli fu concesso, per consolazione, di aggiungere ogni 4 anni, un giorno in più, il 29 febbraio.

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.