Avellino Capitale dell’House Music con Terry Hunter e Joe Claussell

Avellino Capitale dell'House Music con Terry Hunter e Joe Claussell

L’autunno si avvicina e la città di Avellino prova a riscaldarsi ospitando due leggende della musica house internazionale. Tra ottobre e novembre, arriveranno in Irpinia due tra i deejay più conosciuti al mondo: Terry Hunter e Joe Claussell. Due eventi separati, rispettivamente il primo ottobre ed il cinque novembre, organizzati dalla stessa crew (la “neonata” Glance) e presso la stessa location (l’UltraBeat di Monteforte Irpino).

Due serate che richiameranno l’attenzione di centinaia di giovani provenienti da tutta la provincia di Avellino, ma anche dalle vicine Napoli e Salerno. Appuntamenti da non perdere, dunque, per gli amanti della musica house, garage e underground, con due stelle indiscusse della vecchia scuola stelle e strisce. In passato, solo in un altro paio di occasioni, Avellino ha avuto il piacere di “accogliere” deejay così importanti: Tedd Patterson a Torrette di Mercogliano, in occasione di un Capodanno di qualche anno fa, e Louie Vega, proprio all’UltraBeat di Monteforte (il locale si chiamava diversamente) per il Natale del 2011.

Per ricordare artisti così importanti in consolle bisogna fare un salto all’indietro di almeno 15-20 anni, quando nei tempi d’oro dell’East Side arrivavano per suonare in Irpinia gente del calibro di Satoshi Tomie, Dave Camacho, Ralf, Justine Berkman, Ivan Iacobucci e tanti altri.

Il merito è tutto di Glance, un gruppo di ragazzi da poco costituito che organizzerà periodicamente serate ed eventi in provincia di Avellino. E, a giudicare dalla partenza decisamente col botto, ci sarà da divertirsi…

Appuntamento, dunque, all’UltraBeat di Monteforte Irpino, dove il primo ottobre ed il cinque novembre prossimi si esibiranno due mostri sacri del panorama mondiale della musica house.

Qui il video di una storica performance di Terry Hunter che risale al lontano 1994, quando l’artista statunitense fu ospite dell’Hype di Caserta, in una delle primissime serate organizzate dagli allora giovanissimi (e sconosciuti) Angels of Love.