Renzi contro Grillo per l’Inchiesta Consip: “Lascia stare mio padre”

La risposta dell'ex presidente del Consiglio passa attraverso il suo blog.

Renzi si Dimette:

Dopo i forti attacchi da parte del Movimento 5 Stelle, dai militanti fino ai suoi esponenti principali tra cui Beppe Grillo, proprio a quest’ultimo Matteo Renzi scrive sul suo blog e sulla sua pagina Facebook riguardo la gogna mediatica a cui è sottoposto il padre Tiziano Renzi nel caso Consip, insieme al ministro dello sport Luca Lotti, molto vicino all’ex premier.

IL BOTTA E RISPOSTA RENZI-GRILLO

Grillo ha sferrato dei forti attacchi, affermando che Matteo Renzi ha “rottamato” suo padre, affermazione nata in seguito all’affermazione dell’ex premier che ha detto che se suo padre fosse colpevole meriterebbe la pena doppia. Tutto ciò non hanno lasciato indifferente l’ex segretario del PD tanto che quest’ultimo gli ha risposto con gli stessi mezzi o come detto dallo stesso Renzi “da blog a blog”, affermando che Grillo si dovrebbe vergognare e lo fa ricordando il caso Raggi dove Renzi difese il principio di innocenza della sindaca di Roma ed il diritto e il dovere da parte della prima cittadina della Capitale a svolgere il suo lavoro.

Sicilia, Elezioni Regionali 2017: Sondaggio di Oggi

RENZI DIFENDE LA SUA FAMIGLIA

E’ un Renzi molto duro che lascia da parte le questioni politiche prendendo le dichiarazioni di Grillo come una faccenda personale e privata in quanto è stata colpita la sua famiglia, l’ex premier chiude il suo post augurando al leader 5 Stelle di vergognarsi e di tornare umano.