Iscrizioni Serie C, Juve Stabia bocciata dalla Covisoc

Ma a rischiare sono anche altre sei squadre, oltre a Latina e Como già fuori

Sono arrivati nelle giornata di oggi i verdetti della Covisoc per quanto riguarda le iscrizioni delle squadre al campionato di Serie C 2017-18. Tra le varie squadre, spicca la bocciatura della Juve Stabia. Il club campano è stato rimandato per non aver presentato alla Commissione di Vigilanza il documento attestante la dilazione del debito erariale. Ora, per le “vespe”, c’è tempo fino a venerdì 14 per regolarizzare la propria posizione, pena l’esclusione dal campionato.

Le altre società bocciate

Come detto, non solo la Juve Stabia è stata rimandata dalla Covisoc. Sono già fuori il Latina, che retrocesso dalla Serie B, è fallito, mentre il Como (da qualche mese di proprietà della moglie dell’ex calciatore Essien) non ha neanche presentato la domanda di iscrizione. Altre quattro squadre erano invece già state bocciate dalla Lega, per non avere presentato la fidejussione entro il 5 luglio, ma la loro posizione è teoricamente ancora sanabile: si tratta di AkragasMacerateseMantova e Messina.

Tra queste quattro, la situazione più risolvibile sembra quella del Messina, mentre la più complicata quella dei marchigiani. A sorpresa sono invece state bocciate anche Modena, Fidelis Andria e la già citata Juve Stabia.

Per tutte queste squadre c’è tempo fino a venerdì per mettersi in regola, poi nel consiglio Federale del 20 luglio saranno ufficializzate le decisioni, con eventuali ripescaggi. Per questi ultimi si procederà attingendo sia dalle retrocesse che dalle squadre che hanno i play-off di Serie D, ma non tutte le squadre interessate sembrano avere i requisiti: probabile dunque, che l’organico possa scendere dalle attuali 60 a 54-56 squadre, sempre divise in tre gironi.

Condividi
Nato nel 1987, di Avellino, Laureato in Scienze Politiche all'Università degli Studi di Salerno, scrivere sul web è tra le mie passioni