KickAss Torrent chiuso: Arrestato il fondatore

KickAss Torrent chiuso: Arrestato il fondatore

La polizia statunitense ha chiuso KickAss Torrent, uno dei maggiori siti di indicizzazione e distribuzione di file torrent, che forniscono l’accesso al download di milioni di contenuti protetti.

Torrent è una tecnologia che permette lo scambio peer-to-peer di contenuti, ovvero la possibilità di condividere file in rete direttamente tra i computer degli utenti, senza dover passare da server centrali dove depositare i suddetti file.
Di per sé non illegale, la tecnologia Torrent diventa illecita nel momento un cui viene  utilizzata per la condivisione di contenuti protetti da copyright (musica, film, serie tv, libri, ecc.). Per poter accedere ai file condivisi dagli utenti, è necessario scaricare un piccolo file che indicizza la posizione dei computer in rete che dispongono di quel determinato contenuto, permettendo l’accesso al download.

Chiudendo il sito KickAss Torrent ed arrestando il fondatore Artem Vaulin, le forze dell’ordine americane hanno di fatto bloccato una delle principali fonti dedicate all’indicizzazione e alla ricerca di questi file. Si stima che il sito fornisse l’accesso a contenuti illegali per un valore di circa 1 miliardo di dollari, generando circa 16 milioni l’anno di guadagni per il proporio fondatore attraverso le pubblicità.

La polizia, dopo una lunga indagine, è riuscita ad ottenere i dati sul fondatore attraverso l’acquisto sotto copertura di spazi pubblicitari e grazie all’aiuto involontario di Apple che, successivamente al banale acquisto di un contenuto sul proprio App store, ha permesso di identificare Vaulin ed arrestarlo.