E’ in rotazione radiofonica da venerdì 31 marzo, il nuovo singolo di Leda Battisti intitolato “Seconda Notte”, primo estratto dal nuovo album che verrà pubblicato nei prossimi mesi. Il brano, è stato scritto dalla stessa Leda, ed il video clip ufficiale è stato diretto da Roberto Giusti.

Seconda Notte arriva a dieci anni di distanza dall’ultimo lavoro discografico dell’artista, che all’attivo ha tre album l’omonimo Leda Battisti (1999), Passionaria (2000) e Tu, l’Amore e il sesso (2007). Nella sua carriera Leda ha partecipato due volte al Festival di Sanremo, nel 1999 con il brano “Un Fiume In Piena” e nel 2007 con il brano “Senza Me Ti Pentirai“.

SECONDA NOTTE – TESTO

Seconda notte senza te
Secondo giorno che non c’è
Quella maglietta nera che lasciavi qui
Il terzo giorno ancora tu
Rispolverando foto andate
Con il cuore in gola aspetto la tua telefonata

Quest’amore è una partita
Una scena mai finita
Un enigma che io non so decifrare
E’ un pianeta sconosciuto
Una lama insanguinata
Ti ferisce poi ti lascia senza fiato
Abbandonato

Il quarto giorno ancora qui
Il campanello suona e
Dietro la porta all’improvviso trovo te
Razionalmente dico che
che non funzionerà con te
ma allora perché sento ancora i brividi

Quest’amore è una partita
Una scena mai finita
Un mistero che non si può decifrare
Ti fa male poi felice
Ti appassiona e poi ti uccide
Come l’aria non puoi farne a meno
Neanche un giorno

La la la la la
Quest’amore è una partita
Una scena mai finita
Come un cerchio che non si può più spezzare
Ti abbandona e poi ritorna
Ti protegge poi ti affronta
Come l’aria non puoi farne a meno
Neanche un giorno

Sono nato in provincia di Bergamo nel 1982, ed è qui che continuo a vivere... Musica, Moda e Fotografia sono la mia vera passione. Musica: da sempre ho l'esigenza di ascoltare, avvicinarmi a nuovi suoni e conoscere i nuovi talenti della musica, Moda tutto quello che è lusso, abiti accessori io impazzisco, Fotografia: è la mia vera più grande passione, scattare, immortalare, cogliere l'attimo e renderlo vivo per sempre... questa è l'immagine.