Mxgp Indonesia, Gara 2 non si corre: il motivo

Niente seconda manche per la MXGP in terra indonesiana.

Mxgp Indonesia, Gara 2 non si corre: il motivo

Gara 2 della MXGP in Indonesia non si corre. È questa la decisione degli organizzatori: il motivo è da ricondurre alle avverse condizioni meteo che hanno caratterizzato la zona per tutto il week-end. La prima manche era stata conclusa a fatica dai piloti, mettendo in difficoltà il campione del mondo in carica Tim Gajser e Romain Febvre.

MXGP Indonesia, il racconto di Gara 1

Gara 1, corsa nella mattinata italiana, ha visto trionfare Shaun Simpson in uno scenario a dir poco paradossale. Molti piloti non sono stati in grado di correre in mezzo al fango, reso impraticabile dalla pioggia dei giorni scorsi. La manche è stata una lotta a due tra Simpson e Coldenhoff, con quest’ultimo capace di mantenere la testa per oltre metà gara prima di cedere il passo. Terzo posto per Clement Desaille, seguito da uno stoico Tony Cairoli, che con il risultato di oggi aumenta il proprio vantaggio sul diretto rivale per il titolo, Tim Gajser. Quest’ultimo è riuscito a raggiungere il traguardo in settima posizione, limitando i danni. Molto più indietro Febvre, autore dell’holeshot, solamente 18° dietro a Jeffrey Herlings.

MX2, ottima prestazione di Bernardini

Samuele Bernardini ha ottenuto un buon ottavo posto nella prima manche della MX2. L’italiano ha fatto quello che ha potuto, viste le condizioni del tracciato, chiudendo ad oltre un minuto e mezzo dal vincitore, Jeremy Seewer. Sua la vittoria, invece, in una gara 2 interrotta 10 minuti prima del termine.