Nuovo Logo Juventus: Foto del Nuovo Look 2017

Nuovo Logo Juventus: Foto del Nuovo Look 2017

Nuovo look per la Vecchia Signora che ringiovanisce il proprio logo

E’ andato in scena ieri sera al Museo della scienza e della tecnologia di Milano, l’evento Black and white and more, nel quale è stato presentato il nuovo logo della società sportiva Juventus Football Club.

Presenti alla cerimonia, i protagonisti che hanno fatto la storia della squadra, dall’attuale mister Massimiliano Allegri al difensore Dani Alves, passando per Antonio Cabrini, Pavel Nedved, Gigi Buffon in compagnia di Ilaria D’Amico, e personaggi provenienti dal mondo dello spettacolo, come lo chef Carlo Cracco, l’attore Michele Placido, lo speaker radiofonico Linus, la conduttrice Federica Panicucci e la showgirl Federica Fontana. “Per crescere dobbiamo continuare a vincere ed evolvere il nostro linguaggio per raggiungere nuovi target. Il nuovo logo definisce un senso di appartenenza e uno stile che permette di comunicare il nostro modo di essere” ha affermato il presidente Andrea Agnelli.

“Definisce un senso di appartenenza e uno stile che permette di comunicare il nostro modo di essere #2beJuventus – ha poi proseguito – Non dobbiamo dimenticare chi siamo: per noi vincere non è importante, ma è l’unica cosa che conta. Crescere vuol dire continuare a vincere sul campo, in Italia e in Europa. E per farlo dobbiamo anche evolvere nel nostro linguaggio, dobbiamo cambiare la nostra pelle”.  

Molti i tifosi che non apprezzano il cambio di immagine

Come solitamente avviene nel web, sono partite molte critiche da parte di alcuni supporter bianconeri che, legati con affetto al precedente logo, non hanno apprezzato questa svolta marketing. Diversi i commenti apparsi sul profilo Facebook ufficiale della Juventus, tra cui: “Ok dai, lo scherzo è bello quando dura poco. Ora tirate fuori quello vero”, “Cos’è sta cafonata da gangsta rapper?” e “Avete rovinato oltre 100 anni di storia”.

Curioso il tweet dell’ex tennista svedese Robin Soderling, che ha fatto notare una qualche somiglianza tra il marchio della RS Tennis e quello juventino.

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.