Nuovo singolo dei Maroon 5: una critica alla censura

Nuovo singolo dei Maroon 5: una critica alla censura

Una foto con il suo lato B e una scritta “fanc… la censura“. Si presenta così la critica di Adame Levine, pronto ad iniziare il nuovo tour mondiale con i Maroon 5 condividendo con i fan un nuovo singolo intitolato “This Summer’s Gonna Hurt Like a Motherfucker” (“Quest’estate farà male come un figlio di puttana”). Il cantante statunitense non è certamente nuovo ad esibire alcune parti del corpo, basti pensare alla copertina che realizzò per la rivista Rolling Stone, dove vi erano solo due mani femminili a coprire i suoi genitali.

Presentato per la prima volta nel programma The Voice USA, il brano è il quarto singolo dell’album dopo “Maps”,”Animals”, e “Sugar”. La clip è in bianco e nero e mostra Levine che esce dalla doccia. La scena inizia con il catante/attore che toglie l’asciugamano mettendo completamente in vista la zona inferiore per poi vestirsi. Più che ottima come trovata per pubblicizzare l’album e creare scandalo tra i media. Intanto il brano si presta ad essere una vera hit dell’estate, una canzone, anche se provocatoria e con un sound molto diverso da quanto siamo abituati, appare molto accattivante.