Paypal: Come aprire un conto online

Paypal: Come aprire un conto online

Nell’era digitale ormai gli acquisti on-line sono sempre più diffusi, rendendo più raro l’utilizzo di denaro cartaceo. Uno dei metodi più sicuri per effettuare pagamenti on-line è Paypal, un conto collegato con le proprie carte che permette di spendere senza diffondere dati sensibili. In questo articolo vedremo come aprire un conto Paypal in pochi minuti.

I vantaggi di Paypal

I vantaggi di Paypal sono tanti:

  1. Non diffondendo dati sensibili si evita anche il pericolo di ritrovarsi clonata da un giorno all’altro la propria prepagata o, peggio ancora, il proprio conto corrente;
  2. L’unico dato necessario per ricevere denaro è la mail collegata al conto;
  3. Permette di ricevere rimborsi o resi in tutta sicurezza;
  4. È un servizio gratuito;
  5. Essendo un conto on-line è possibile mantenere un saldo anche senza trasferire forzatamente i propri soldi sulle carte di credito.

Per poter utilizzare Paypal bisogna essere, ovviamente, maggiorenni. La sua diffusione è sempre maggiore grazie ad una crescente sicurezza acquisita nel tempo e dovuta alla sua acquisizione da parte di eBay, il colosso degli acquisti on-line.

I due tipi di conto Paypal

Con Paypal è possibile creare due tipi di conto:

  • Personale: destinato ad un solo utente, che può inviare e ricevere denaro da altri utenti iscritti a Paypal;
  • Business: destinato alle aziende, con un utilizzo massimo di 20 utenti. Ha tutte le funzioni del conto standard, ma con qualche funzionalità in più.

Come creare un conto Paypal

Nel momento in cui si sceglie la tipologia di conto da creare può avere inizio la nascita del nuovo conto Paypal. Per prima cosa viene chiesto il paese di appartenenza, seguito da mail ed una password, che deve avere un altissimo livello di sicurezza (vi consigliamo di crearla mettendo insieme lettere maiuscole, minuscole, numeri e caratteri speciali, minimo 8 caratteri).

Dopo aver cliccato su “Continua” si passa al secondo modulo, dove vanno immessi tutti i dati personali: nome, cognome, indirizzo, numero di cellulare etc. Una volta accettate le condizioni d’uso e l’informativa per la privacy di Paypal si passa al terzo passaggio, cioè quello che prevede l’associazione del conto con una carta di credito o prepagata.

In questo passaggio bisognerà digitare tutti i dati della carta, confermare l’indirizzo di fatturazione e cliccare su “Collega una carta”. Nel caso in cui non dovessi avere i dati necessari, basterà cliccare sul logo Paypal in alto a sinistra per accedere al conto senza collegare alcuna carta.

Una volta creato il conto bisognerà inoltre confermare il proprio indirizzo email cliccando semplicemente sul link presente sulla mail inviata dallo stesso Paypal. Un altro passaggio fondamentale è quello di togliere i limiti presenti sul conto (generalmente 750 euro di prelievo al mese, 1.000 euro di prelievo annuale e 2.500 euro di entrate complessive). Per farlo bisognerà far accreditare una piccola somma sulla carta da collegare (di solito 1,50 euro). Nell’accredito, che risulterà nell’estratto conto della carta solo alcuni giorni dopo, sono presenti dei codici da associare a Paypal per togliere i limiti sopracitati.

Bastano solo pochi minuti. Buone spese a tutti!

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...