PC Bomba Isis: esplosivo nascosto in apparecchiature elettroniche

Esplosivo all'interno di apparecchiature elettroniche: la nuova minaccia ISIS.

PC Bomba Isis: esplosivo nascosto in apparecchiature elettroniche 1

Arrivano i pc bomba dell’ISIS, un nuovo terribile metodo per attaccare gli obiettivi sensibili. I terroristi dello stato islamico hanno inventato un metodo innovativo per nascondere l’esplosivo all’interno di apparecchiature elettroniche. Come? Servendosi della stessa tecnologia presente all’interno degli aeroporti.

Pc bomba dell’ISIS: come funzionano?

I pc-bomba dell’ISIS funzionano in maniera molto semplice: i terroristi si procurano (ancora non si sa come e da dove) dei pc sostituendovi al drive la sostanza esplosiva. Una volta introdotto, l’esplosivo non viene rilevato dagli attuali sistemi di sicurezza aeroportuali, mettendo a serio rischio l’incolumità dei civili.

Per questo motivo le forze di sicurezza si starebbero attrezzando per risolvere il problema, cosa tutt’altro che semplice. USA e Gran Bretagna hanno già vietato il trasporto di apparecchiature elettroniche provenienti da determinati paesi mediorientali, una primissima misura per ridurre al minimo i rischi negli scali più importanti del mondo. Si attendono comunque ulteriori aggiornamenti in merito nelle prossime settimane.

Pc bomba dell’ISIS, come sono stati creati?

Stando alle primissime indagini svolte dall’intelligence americana i terroristi dell’ISIS si sarebbero procurati delle apparecchiature molto simili a quelle presenti negli aeroporti per testare vari metodi ed eludere ogni tipo di controllo. Insomma, il terrosismo diventa sempre più tecnologico e pericoloso, l’allerta rimane altissima.

Condividi
Laureato in Comunicazione e Dams presso l'Università della Calabria ed attualmente iscritto al secondo anno magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione presso l'Università degli studi dell'Insubria di Varese.