Pedofilia su Internet: Servizio Le Iene Nadia Toffa (23 aprile)

Nadia Toffa parla della pedofilia su internet in un nuovo servizio de Le Iene. Un uomo adesca una "falsa" 13enne on-line.

La pedofilia su internet è una pratica sempre più diffusa nel mondo moderno. Ad occuparsene è stata Nadia Toffa, che l’ha documentata in un servizio de Le Iene del 23 aprile. La giornalista di Italia 1 assiste all’operato di un pedofilo, che adesca ragazze minorenni (a volte appena adolescenti) tramite il web.

Il tranello di un poliziotto

Alla base della vicenda c’è un ex-carabiniere, che già in passato non era riuscito ad acciuffare il pedofilo. Stavolta gli si è ripresentata l’occasione e così ha deciso di creare un profilo falso su internet, dove si fingeva una 13enne, per adescare questi uomini senza scrupoli. L’uomo racconta a Nadia Toffa le cose che il pedofilo gli diceva, alcune delle quali davvero raccapriccianti. Poi si passa alla pratica utilizzando un’attrice, che nel servizio acconsente ad avere una videochiamata con il pedofilo. Quest’ultimo ci casca e, dopo qualche giorno, viene anche organizzato un incontro tra i due. La pedofilia viene ampiamente confermata anche faccia a faccia.

Nadia Toffa, Servizio sulla Pedofilia in Internet: dove vederlo?

Il servizio di Nadia Toffa sulla pedofilia in internet è visibile sul sito ufficiale de Le Iene. La redazione del programma di Italia 1 metterà a disposizione tutti i contenuti della puntata, compresa la replica, all’interno del portale Video Mediaset.