Perché ho gli incubi: Cause, sintomi e rimedi

Perché ho gli incubi: Cause, sintomi e rimedi

Incubi notturni, cause e rimedi

Se il vostro sonno è turbato da incubi ricorrenti che non vi fanno dormire come vorreste, che vi portano a svegliarvi di colpo sudati ed impauriti, con il cuore che batte forte, qualcosa di profondo turba il vostro inconscio e vi porta a non vivere il sonno come vorreste. In questo articolo andiamo a leggere e cercare di capire perché troppo spesso si hanno incubi notturni che non ci permettono di dormire bene e tranquilli, ma soprattutto scoprire come fare per risolvere il problema.

Il disturbo che porta alla “nascita” di un incubo non è facile da individuare, anzi. “Succede quando le visioni oniriche rispecchiano troppo la realtà o portano alle estreme conseguenze l’oggetto della nostra preoccupazione. Questi incubi, specie se diventano frequenti e se raggiungono un’intensità tale da turbare i pensieri diurni, sono la spia di un malessere che va indagato”, come spiega lo psicologo clinico americano Ross Levin. Le cause sono diverse, ma anche i consigli da seguire non sono da meno. Si comincia sempre con un controllo in una clinica del sonno, per capire se le cause possano essere fisiche e non mentali al 100%. Una volta scoperto il risultato, si ci può concentrare meglio su come lavorare a livello mentale. Gli incubi sono costituiti dal rivivere angosce durante il sonno causate da un trauma subito.

Altro fattore che potrebbe essere alla base del problema è la depressione, problema che affligge tantissime persone in Italia e che porta a non stare bene mentalmente, e di conseguenza fisicamente, arrivando anche la notte a sognare episodi spiacevoli e terrificanti. Tra i rimedi che gli esperti consigliano, ecco la possibilità di rivolgersi ad uno psicologo che possa aiutare a capire quale sia il problema di fondo che genera gli incubi notturni, ma anche chiedere al proprio medico specifiche medicine da assumere potrebbe essere la soluzione definitiva. Se pensate che queste scelte possano essere troppo drastiche per voi, il consiglio è quello di provare a scaricare la tensione attraverso l’attività fisica, come la corsa, il nuoto e tanto altro ancora che vi porti a stancarvi e scaricare tutti i pensieri mentre si lavora sodo.