Origine del Pesce d’Aprile: come è nato il giorno degli scherzi

L’origine del Pesce d’Aprile è discussa ma sembra che tutta possa farsi risalire a Papa Gregorio XIII. Sabato è 1 Aprile ovvero il giorno del classico “Pesce d’Aprile“, giorno in cui ogni scusa è buona per molte persone di giocare e di prendere in giro attraverso scherzi innocui su un familiare, un amico, cose.

L’origine della giornata celebrata il 1 di aprile è incerto. Scherzi a parte, a chiunque spetta indovinare come è iniziato. Una possibilità è che si potrebbe risalire al poeta medievale Geoffrey Chaucer, che ha scritto una storia nel XIV secolo circa un gallo chiamato Chauntecleer che è stato ingannato da una volpe.

Pesce d’Aprile, l’origine più probabile

Altre ricerche fanno pensare che il Primo d’Aprile sia stato istituito da Papa Gregorio XIII, che nel 1582 ha adottato il calendario gregoriano, spostando l’inizio dell’anno al 1 aprile e queste persone sono state ridicolizzate. Da qui nacque l’idea di consegnare dei pacchi regali vuoti ed il nome che venne dato alla strana usanza prese il nome di “Poisson d’Avril” ovvero Pesce d’Aprile.

Negli altri paesi del mondo il pesce d’aprile si festeggia in Scozia che prende il nome di Gowkie Day, giorno dove si attaccano dietro alla schiena della vittima dello scherzo un foglietto con scritto “calciami”. In Italia invece il Pesce d’Aprile, sembrerebbe nato quando il 1 Aprile la Sirena Partenope avrebbe trasformato, scherzo i marinai in pesci.

Sono nato in provincia di Bergamo nel 1982, ed è qui che continuo a vivere... Musica, Moda e Fotografia sono la mia vera passione. Musica: da sempre ho l'esigenza di ascoltare, avvicinarmi a nuovi suoni e conoscere i nuovi talenti della musica, Moda tutto quello che è lusso, abiti accessori io impazzisco, Fotografia: è la mia vera più grande passione, scattare, immortalare, cogliere l'attimo e renderlo vivo per sempre... questa è l'immagine.