Primarie PD: ecco le date ufficiali

Le ultime notizie alla luce della recente scissione del Partito Democratico

Renzi si Dimette:

Il Partito Democratico si sta avvicinando a grandi passi al Congresso. Secondo quanto riferito dall’Ansa, sarebbe finalmente stata fissata la data ufficiale delle Primarie che dovrebbero svolgersi il prossimo 30 aprile. Stanno per prendere il via quindi i due mesi incandescenti che porteranno alla resa dei conti all’interno del partito di Matteo Renzi.

Dopo l’uscita dal partito di Bersani e D’Alema, il segretario uscente arriva a queste primarie non senza avversari: infatti, Michele Emiliano ha deciso di non seguire i due “scissionisti” e restare all’interno del partito issandosi a leader della cosiddetta minoranza. Il governatore della Regione Puglia di certo non rappresenta un avversario facile da affrontare poiché potrebbe convogliare sulla sua figura il consenso di chi non vede di buon occhio Renzi, ma che finora non ha trovato leader abbastanza convincenti da sostenerli come alternativa all’ex premier.

Il terzo candidato sarà il ministro della Giustizia Orlando il quale, quando si pensava che Emiliano avrebbe seguito i fuoriusciti, aveva annunciato la sua candidatura solo se fosse stata necessaria a evitare una corsa con un solo candidato, ma che adesso vuole provare a giocare un ruolo da terzo incomodo tra i due favoriti. Sempre secondo l’Ansa, il segretario che uscirà vincente dalle primarie del 30 aprile sarà proclamato ufficialmente nell’assemblea del 7 maggio.