Primark apre a Firenze, nuovi posti di lavoro in Toscana

Il colosso dell’abbigliamento Primark si appresta a sbarcare a Firenze con l’apertura del terzo store italiano dopo Arese (Milano) e Brescia, inaugurati negli negli ultimi due anni. Il negozio con il quale la catena irlandese intende intensificare la propria presenza sul territorio italiano sorgerà nel Centro Commerciale ‘I Gigli’ di Campi Bisenzio.

I fiorentini non avranno più bisogno di volare su Londra, Madrid e Berlino per acquistare i capi più inseguiti del fast fashion europeo ma potranno farlo a 24 km dalla loro città e soprattutto avranno a disposizione un incremento del tasso occupazionale grazie la concessione di 400 posti di lavoro da parte dell’azienda fondata da Arthur Ryan.

Dopo Il Centro di Arese e Elnòs di Roncadelle, il 2 giugno verranno strappati i nastri a I Gigli come ha fatto sapere la società Eurocommercial, proprietaria della struttura da Aprile 2016. I cartelloni presenti da qualche mese lasceranno spazio a prodotti low cost di moda per donna, uomo, bambino, dall’abbigliamento alle scarpe agli accessori ai prodotti di bellezza, di oggetti per la casa e anche di merce tecnologica.

Il punto vendita copre una superficie di 7.000 metri quadri contenenti un’area espositiva, 65 camerini e 56 casse. Le opportunità professionali sono rivolte a 400 addetti,in particolare commessi, cassieri e store manager.

Gli irlandesi, dopo aver conquistato Europa Occidentale e Stati Uniti con 320 negozi, proseguono la propria strategia di conquista del mercato del fast fashion italiano come spiega Damien Defforery, country manager: “Abbiamo scelto Firenze perché è una città magnifica, perché è la città della moda per antonomasia e perché abbiamo trovato ampio spazio in uno dei più importanti centri commerciali d’Europa, a due passi dal centro”.

Nato nel 1990 a Napoli sono laureato in Gestione dei Media e lavoro nel settore radiotelevisivo. I miei principali interessi sono Calcio, Televisione e Viaggi ma amo cogliere le notizie ed esternarle.