Pubblica Amministrazione Assunzioni 2017, 2mila nuovi Posti di Lavoro

La Pubblica Amministrazione ha intenzione di sbloccare 1300 assunzioni più altri posti di lavoro per un totale di 2 mila nuove posizioni lavorative.

In questo momento di crisi sia dal punto di vista economico che dal punto di vista politico in cui si sta facendo poco, o quasi niente, per far ripartire l’Italia, ecco che pare muoversi qualcosa. Infatti, Il Ministero della Pubblica Amministrazione sta per sbloccare 1.300 assunzioni, mentre altre 800 sono in rampa di lancio, per un pacchetto di oltre 2 mila nuovi posti di lavoro.

Questo piano è quello che è stato previsto in un decreto già firmato dalla ministra della Pubblica Amministrazione Marianna Madia e, per la messa in atto, mancherebbe solo della firma del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. L’operazione mobilità delle Province si è sostanzialmente conclusa quindi, ora, le assunzioni possono quindi ripartire.

COME SARANNO SUDDIVISI I NUOVI POSTI DI LAVORO

In tutto si potranno contare 1.315 nuove assunzioni di cui solo 12 per dirigenti tra cui spiccano le infornate per il Ministero dei Beni culturali (301), l’Inps (259) e il Ministero della Giustizia – dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (130). Degli altri 788 posti da mettere a bando, per oltre la metà (407) è già prevista l’autorizzazione ad assumere. I nuovi ingressi fanno capo ai budget accumulati nelle diverse annate. Qui non sono considerati i corpi di polizia, per cui si sono avute già diverse autorizzazioni, e la scuola.