Ricetta Elettronica: come funziona, cos’è, vantaggi e svantaggi

Lazio: Abolita la ricetta rossa, da domani quella online per i farmaci

La ricetta elettronica, entra oggi 1 marzo in vigore. Tanti problemi , tante parole e tante questioni si sono create in merito. Questa novità porta vantaggi e svantaggi. Partiamo con il rassicurare gli italiani affermando che, sì è valida in tutte le regioni d’Italia ed in tutte le farmacie, ma soprattutto la classica ricetta rossa cartacea non sarà abolita di punto in bianco, verrà abbandonata con il tempo. Annarosa Racca, presidente dell’associazione Federfarma che rappresenta la maggior parte dei farmacisti italiani, ha descritto questa rivoluzione “Un vantaggio per noi, per i cittadini e i medici“.

Cosa è, cosa cambia e come funziona la ricetta elettronica

Il paziente verrà riconosciuto attraverso un codice, un tagliandino consegnato dal dottore, che insieme alla tessera sanitaria può essere utilizzato in una qualsiasi farmacia italiana. In ogni regione italiana il paziente riceverà la medicina di cui ha bisogno pagando il ticket che pagherebbe nella regione di provenienza, anche se diverso. Con in tempo anche il tagliandino cartaceo sarà eliminato, non appena il meccanismo si sarà stabilizzato. Dunque nulla di cui spaventarsi: basterà recarsi dal proprio medico curante, il quale anziché darvi la ricetta rossa, scriverà la ricetta al computer e vi consegnerà un codice, grazie al quale potrete comprare le vostre medicine in qualunque regione di Italia, consegnando il biglietto al farmacista.