Ritiro patente a 60 anni, ma è una bufala: ecco la legge

Treviso, patenti truccate: esami superati grazie a smartphone e auricolari

Falsa la notizia che gira nel web sulla legge del ritiro delle patenti per gli over 60. Andiamo a vedere le nuove proposte del governo in merito.

Sono state effettuate delle indagini sull’età degli automobilisti che commettono incidenti. Il risultato è che statisticamente gli incidenti procurati dagli over 60 sono sempre più in aumento. In realtà la legge sul prolungamento della patente prevede altre disposizioni.

La nuova legge, in realtà, prevede la possibilità di rinnovo della patente da parte degli anziani con controlli sulla validità psichica e fisica della persona. Il Codice della Strada, art. 126 “Durata e conferma della validità della patente di guida” afferma che le patenti di guida delle categorie AM, A1, A2, A, B1, B e BE sono valide per dieci anni, ma qualora siano rilasciate o confermate a chi ha superato il cinquantesimo anno di età, sono valide per cinque anni, mentre per chi ha superato il settantesimo anno di età sono valide per tre anni.

Anche al compimento dell’80esimo anno di età si potrà rinnovare la patente di guida. Gli anziani in questione potranno rinnovare la validità della patente posseduta ogni due anni, sempre previa verifica della sussistenza dei requisiti fisici e psichici. Requisiti che dovranno risultare idonei presso gli uffici dell’unità sanitaria locale.

Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.