Romics d’Oro: Premiazione Vincitori 2017 (Foto)

In quest’ultimo giorno della XXI edizione del Romics, intorno alle 12:30, si è svolta la consueta cerimonia della premiazione dei Romics d’Oro. Dopo l’assegnazione dei vari premi ai fumettisti emergenti o di “vecchia generazione” è iniziata la vera e propria premiazione dei Romics d’Oro.

A salire per primo sul palco è stato Giuseppe Camuncoli, noto per aver collaborato con la Marvel e altre famose “case del fumetto”. Il fumettista italiano ha anche confermato l’uscita di un nuovo progetto, “Green Valley”. Il secondo ospite d’eccezione è stata Sharon Calahan, premio oscar per Alla ricerca di Nemo e Ratatouille, che ha lavorato anche ad altri lavori della Pixar, tra cui Toy Story. “Per me dipingere con la luce significa creare una connessione con la mente e il mondo in piena armonia”. Queste le parole della statunitense che risposto alla domanda sul significato della pittura con la luce e ha concluso l’intervento con un commento sul Romics: “It’s amazing”.

Il terzo ospite premiato è stato Matteo Casali, sceneggiatore e fumettista famoso con la DC Comics soprattutto per Quebrada. Ha ricevuto l’ambito Romics d’Oro anche Igort, un altro famoso sceneggiatore, ma anche saggista e musicista con una vera e propria passione per il Giappone. A chiudere l’evento c’è stata la premiazione dell’ultimo e il più atteso ospite, Yoshiyuki Tomino, il celebre creatore di Gundam e precursore dei “real robot”, accolto dagli applausi generali. Il fumettista giapponese si è detto felicissimo per lo sviluppo e l’espansione del mondo dei fumetti in Italia e il Romics ne è la dimostrazione.

LA FOTO GALLERY DELLA PREMIAZIONE

Appassionato di calcio, dello sport in generale e di qualunque argomento scientifico, si affaccia al mondo del giornalismo e dei blog con l'ambizione di poter raccontare e trasmettere le proprie conoscenze ad un numero sempre maggiore di persone, mantenendo obiettività ed oggettività.