San Corrado Confalonieri, Santo del Giorno: oggi, 19 febbraio

Il Santo del Giorno di Oggi 30 Gennaio: Santa Martina 2

San Corrado Confalonieri si celebra, per la Chiesa Cattolica, il 19 febbraio. E’ un santo eremita, appartenuto all’ordine dei Francescani. E’ patrono di Calendasco, in provincia di Piacenza, sua città natale e di Noto, in Sicilia.

Corrado Confalonieri nacque a Calendasco nel 1290 da una famiglia di nobili. In gioventù visse una vita fatta di agi e di divertimenti spesso scellerati. Secondo la narrazione cattolica la redenzione di Corrado avvenne dopo un preciso episodio nella sua vita di nobile scapestrato. Durante una battuta di caccia con gli amici, Corrado appiccò il fuoco a delle sterpaglie per stanare la selvaggina. Le fiamme gli sfuggirono al controllo e furono distrutte coltivazioni e case. Spaventato Confalonieri fuggì senza prendersi le responsabilità dell’accaduto. Di quell’incendio fu accusato un contadino che venne condannato a morte. A quel punto Corrado Confalonieri si presentò alle autorità confessando di essere il responsabile dell’incendio e, vendute tutte le proprietà, risarcì tutti dei danni subiti.

Nel 1315, ridotto in miseria, si fece terziario francescano, mentre sua moglie Eufrosina entrò nel Monastero delle Clarisse di Piacenza. In cerca di una vita di eremita e di preghiera, andò in pellegrinaggio a Roma e successivamente in Terra Santa, dove trascorse diversi anni. Al ritorno, si fermò prima a Malta, poi in Sicilia, presso Noto. Qui visse da asceta chiuso in una grotta, lontano dal mondo esterno. Morì a Noto il 19 febbraio 1351.

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.