San Girolamo Emiliani, Santo del Giorno di oggi 8 febbraio

Il Santo del Giorno di Oggi 30 Gennaio: Santa Martina 2

Il Santo del Giorno di oggi, 8 febbraio, è San Girolano Emiliani, celebrato dalla Chiesa Cattolica, protettore universale degli Orfani e della Gioventù abbandonata e fondatore della Compagnia dei Servi dei poveri, detti anche Padri Somaschi, un ordine ancora attivo che si occupa di aiutare gli indigenti.

Girolamo Emiliani nacque a Venezia da una famiglia di nobili commercianti. Il padre morì misteriosamente 1510 suicida quando Girolamo aveva 10 anni. Più tardi il giovane Emiliani si occupò di amministrare gli affari di famiglia e poi si dedicò alla carriera militare. Fu a capo di una legione di soldati veneziani presso il Castello di Quero, lungo il fiume Piave. Nel 1511 il maniero fu attaccato e sconfitto dagli Austriaci. Girolamo fu imprigionato e visse oltre un anno in carcere legato con una catena e a una grande palla di marmo.

Già molto devoto alla fede cristiana, Girolamo rafforzò la sua devozione alla Madonna, pregando ogni giorno e pronunciando voti perché fosse liberato dalle mani del nemico. Secondo una leggenda, un notte gli apparve Maria che lo liberò dalla prigionia e lo guidò durante tutta la fuga fino a Treviso. Presso la Chiesa della  Madonna Grande del capoluogo trevigiano, sono conservate ancora oggi, le catene e il ceppo di marmo che avevano tenuto prigioniero San Girolamo.

Tornato a Venezia, riprese la vita di amministratore e di militare, ma quando la peste nel 1528 devastò la popolazione nel Nord Italia peste, abbandonò la vita agiata e si dedicò a tempo più ai malati e ai poveri, sopratutto ragazzi rimasti soli e in condizione di miseria e malattia. In questa missione di aiuto agli ammalati e ai bisognosi San Girolamo girò molte città nel Nord Est italiano, fra cui Bergamo, Brescia, Vicenza e Verona, finché non si stabilì a Somasca, piccolo centro affacciato sul Lago di Como, in provincia di Lecco.

Nel 1537 l’epidemia della peste arrivò anche a Somasca e colpì San Girolamo che morì l’ 8 febbraio di quello stesso anno. Fu proclamato Santo nel 1777 e nel 1828 Papa Pio XI elesse a Protettore Universale degli Orfani e della Gioventù abbandonata. E’ patrono della città di Somasca, dove sorge il Santuario a lui consacrato e dove San Girolamo ha fondato l’ordine dei Padri Somaschi, conosciuta come “Compagnia dei  Servi dei poveri”.

 

 

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.