Sergio Mattarella: Wiki e Biografia del Presidente della Repubblica

Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, è uno dei personaggi più importanti della politica italiana. Proveremo a tracciarne la vita e la carriera ...

In politica dagli anni ’80, Sergio Mattarella diventa Presidente della Repubblica Italiana il 3 febbraio del 2015. Questo è soltanto l’ultimo degli incarichi di prestigio ricoperti da Sergio Mattarella. Siciliano, nato a Palermo il 23 luglio 1941, diventa deputato nel 1983 con la Democrazia Cristiana prima, con il PPI poi, passando per Margherita e Partito Democratico.

Prima di ricoprire il ruolo di prima carica dello stato, Sergio Mattarella è stato Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Ministro della Pubblica Istruzione, Vicepresidente del Consiglio, Ministro della Difesa e Giudice della Corte Costituzionale. Una carriera entusiasmante culminata con l’elezione a Presidente della Repubblica il 31 gennaio 2015 dopo quattro scrutini: 665 voti a favore. La storia personale e politica di Mattarella ha però radici lontane.

Sergio Mattarella, la vita privata del Presidente della Repubblica

Quarto figlio di una famiglia da sempre legata alla Democrazia Cristiana (il papà, Bernando, è stato cinque volte ministro), Sergio Mattarella vive a 39 anni il dramma della morte di Piersanti, fratello ed allora Presidente della Regione Sicilia. Piersanti Mattarella fu assassinato, proprio nel 1980, da Cosa Nostra. La vita politica di Sergio Mattarella inizia in piena gioventù quando a Roma (vi si trasferì per accompagnare il padre nei suoi impegni politici) entra a far parte del Movimento Studenti dell’azione cattolica di cui ben presto diventerà responsabile.

Anniversario Firma dei Trattati di Roma: Mattarella dà inizio alle celebrazioni

Nel 1964 la laurea in Giurisprudenza a La Sapienza di Roma; tre anni dopo l’iscrizione all’albo degli avvocati di Palermo. Gli impegni non si limitano però alla professione: Mattarella diventa collaboratore di Pietro Virga all’Istituto di Diritto Pubblico dell’Università di Palermo.

Nel 2012 la scomparsa della moglie, Marisa Chiazzese sorella di Irma, moglie di Piersanti, il fratello di Sergio Mattarella, dalla quale ha tre figli: Laura (cui è toccato il compito di first lady), Francesco e Bernardo Giorgio.

Sergio Mattarella, l’attività politica

A segnare, da sempre, la vita privata di Sergio Mattarella è però l’attività politica che prenderà, fin dai tempi del liceo, il sopravvento. Mattarella infatti è instancabile attivista del movimenti di cristianesimo democratico di cui è stato elemento fondante. Dal 1980 in poi la carriera politica è un continuo crescendo. Nel 1984 De Mita gli chiederà un impegno politico attivo: è l’epoca delle stragi di Cosa Nostra ed è l’epoca in cui la Democrazia Cristiana lotterà per recuperare quella credibilità politica seriamente compromessa, soprattutto in Sicilia.

Mattarella otterrà in breve tempo enormi successi personali e politici: nel 1987 il primo incarico di rilievo. L’attuale Presidente della Repubblica diventa Ministro per i Rapporti con il Parlamento. Due anni dopo, nel Governo Andreotti, diventa Ministro dell’Istruzione. Nel 1990 le dimissioni per aperto contrasto con la Legge Mammì.

Nel 1992 la rielezione e l’impegno per la riforma elettorale: l’Italia passa al sistema maggioritario (pur conservando una componente proporzionale). Con quella che fu definita ben presto Mattarellum, l’Italia ha votato nel 1994, nel 1996 e nel 2001.

Sergio Mattarella proseguirà, senza sosta, la sua carriera politica anche con i Governi D’Alema e Amato consolidando il suo ruolo di riferimento anche per L’Ulivo, che contribuì a fondare. L’apice della carriera politica nel 2015 quando diventa Presidente della Repubblica Italia succedendo a Giorgio Napolitano.