Sherlock: L’Abominevole sposa, Trama e Curiosità

Sherlock: L'Abominevole sposa, Trama e Curiosità

Sherlock Holmes è una figura cult, immortale, un investigatore privato con delle capacità deduttive fuori dalla norma, anomale per un comune essere umano. Il personaggio è entrato nell’immaginario collettivo di milioni di persone, non solo grazie alle sue capacità investigative, ma anche al suo spiccato senso dello humor avvolte volute, altre no. Come tutti i personaggi leggendario o emblema di un genere, anche Holmes è stato protagonista di diversi film, corti, o serie tv a lui “dedicate”. La geniale serie tv “Sherlock” è una di queste, un riadattamento dei romanzi di Conan Doyle ambientanti nei tempi odierni con i taxi al posto delle carrozze, i cellulari al posto delle lettere.

Oltre alle 3 stagioni prodotte, a febbraio abbiamo assistito ad un evento speciale al cinema ovvero “Sherlock: L’Abominevole sposa”. Quest’ultimo è ambientato per la prima volta nella serie, nella Londra vittoriana, il titolo è basato sulla frase “Ricoletti, lo sciancato, e la sua abominevole moglie” dal racconto cerimoniale del Musgrave, in riferimento ad un caso già risolto e menzionato da Sherlock Holmes.

L’episodio inizia con un flashback riassuntivo di tutti gli episodi, che ci porta a fine ‘800 periodo della seconda guerra angolo-afghana, dove il dottor Watson racconta del suo servizio durante la guerra, dalla quale si è ritirato a causa di un’ardua ferita.Il medico si reca a Londra, dove incontra Sherlock che lo invita a condividere il suo appartamento a Baker Street. Le Strade si presenta davanti alla loro porta con un caso sconvolgente: Emelia Ricoletti, una sposa impazzita, aveva sparato dal balcone ai passanti, per poi suicidarsi sparandosi in bocca. Più tardi il marito mentre usciva da una fumera d’oppio, incontra Emelia che gli aveva sparato prima di sparire nella nebbia.

Questo episodio che fa da ponte tra la quarta e la terza stagione non sbaglia, mantiene alto il livello attoriale e registico della serie portando anche tante piccole novità, e qualche sorpresa nell’ambito della sceneggiature, caso impeccabile, drammatico, raccapricciante, ma allo stesso tempo eccitante, ti porta a voler sciogliere tutti i nodi che attanagliano il misfatto, senza tregua tutto d’un fiato, come quello che tratterete durante tutto il film.