Squalifica Strootman confermata: respinto il ricorso della Roma

Oltre al danno anche la beffa. La Roma è insidiata dal Napoli mentre Strootman è stato squalificato poiché il ricorso in merito alla simulazione nel derby contro la Lazio è stato respinto e, quindi, salterà il doppio match contro Milan e Juventus.

Confermata la squalifica a Kevin Strootman per via della simulazione che ha portato al rigore contro la Lazio. Respinto, quindi, il ricorso della Roma. L’olandese salterà Milan e Juventus.

Al peggio non c’è mai fine recita un detto che è quanto mai azzeccatissimo in merito alla situazione che, in questo periodo, si sta vivendo nella Capitale, sponda giallorossa. La squadra di Spalletti, infatti, non ha solamente perso il treno “regalando” lo Scudetto alla Juventus, il sesto consecutivo, ma ha anche perso il Derby contro i rivali della Lazio e ha rimesso in discussione il secondo posto dato che il Napoli è arrivato a 1 punto.

Il lunch match di domenica ha portato solo distruzione nell’ambiente romanista poiché non c’è solo il danno di aver perso 3-1 e aver permesso ai partenopei di tornare in corsa per la seconda posizione ma c’è stata anche la beffa relativa a Strootman. Il centrocampista si era procurato il rigore che poi De Rossi avrebbe segnato in maniera chiaramente scorretta ed è stato sanzionato e squalificato per due giornate con la prova tv.

La Roma, in seguito, ha fatto ricorso e la difesa dei giallorossi è stata: “Strootmann ha saltato perché voleva evitare un forte contatto con Wallace, non simulare un fallo”. Il giudice sportivo ha confermatola squalifica di 2 giornate respingendo il ricorso e ora il centrocampista olandese salterà la doppia sfida contro Milan e Juventus.