Tajani Presidente Parlamento Europeo: al ballottaggio ha battuto Pittella

Tajani Presidente Parlamento Europeo: al ballottaggio ha battuto Pittella

Antonio Tajani è il nuovo presidente del parlamento europeo. E’ stato eletto presidente del Parlamento Ue con 351 voti dall’Assemblea di Strasburgo, contro i 282 ottenuti dal candidato socialista Gianni Pittella. Negli scroscianti applausi e nelle strette di mano si è visto il grande rispetto di Gianni Pittella, suo avversario per la presidenza del parlamento europeo che si è alzato per abbracciare e stringere la mano al più votato del Parlamento Ue.

Una grande spinta alla vittoria di Antonio Tajani l’ha data la coalizione tra i gruppi Ppe e Alde al Parlamento europeo che avevano siglato un accordo. Coalizione arrivata proprio con il ritiro della candidatura da parte di Guy Verhofstadt, leader dei liberali. La mossa dell’ex premier belga è arrivata dopo la coalizione tra i due gruppi (in cambio, tra le altre cose, della conferma delle due vicepresidenze per i liberali e del ruolo di negoziatore della Brexit per Verhofstadt).

Queste le parole di Verhofstad in cui spiega il motivo dell’abbandono della sua candidatura, parole estrapolate dal sito Ansa.it“L’Europa è in crisi. Una coalizione pro europea è necessaria. Per questo Ppe e Alde, al di là delle loro differenze ideologiche, hanno deciso di lavorare insieme strettamente e offrire una piattaforma comune come punto di partenza per questa cooperazione pro europea”.

Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.