Thegiornalisti, nuovo singolo “Sold Out”: Video e Testo

Thegiornalisti, nuovo album
Si intitola “Sold out” il nuovo singolo di Tommaso Paradiso, Marco Antonio Musella e Marco Primavera, meglio conosciuti come i Thegiornalisti, gruppo musicale romano che sta riscuotendo parecchi consensi da parte del pubblico. Vi proponiamo di seguito il videoclip ufficiale ed il testo della canzone.
Il brano, in rotazione radiofonica dal 24 febbraio, segue il successo della hit “Completamente” e rappresenta il secondo estratto dal loro quarto album “Completamente Sold Out”, pubblicato lo scorso ottobre. Un nuovo fenomeno pop tutto italiano che suonerà dal vivo con due date evento, in programma al Palalottomatica di Roma il prossimo 9 maggio ed al Mediolanum Forum di Assago a Milano l’11 maggio.
“Sold Out la immagino come un film di Sorrentino – racconta il leader della band Tommaso Paradiso – grossa, fotografica, scura, impressionista, più verosimile che vera, tra sogno e realtà. Ci ho messo più visione che storia, storia compiuta, di fatti, intendo. È epica. È traumatica. È un desiderio, una proiezione. È la canzone più bella che abbia mai scritto. Al momento”.

SOLD OUT | VIDEO

SOLD OUT | TESTO

Vorrei morire brillo
mentre ascolto questa canzone
sfrecciando a duemila sotto un lampione

vorrei che il funerale
fosse Sold Out
mentre in chiesa risuona forte ancora
questa canzone
ti lascio il mio inno
in un silenzio profondo
per quando non ti viene sonno
in una notte leggera
ti lascio il mio inno
dentro il mare profondo
per quando corri in macchina alle due di notte

Senza una meta
senza una strada
con gli occhi lucidi
e la sigaretta-a-aaaa-ah-ah
tra le tue dita di seta

Vorrei morire brillo
mentre canto questa canzone
correndo a duemila come un coglione

vorrei che in paradiso
fosse Sold Out
mentre in cielo risuona forte ancora
questa canzone
ti lascio il mio inno
in un silenzio profondo
per quando non ti viene sonno
in una notte leggera
ti lascio il mio inno
dentro il mare profondo
per quando corri in macchina alle due di notte

Senza una meta
senza una strada
con gli occhi lucidi
e la sigaretta
e mi avrai perdonato
e mi avrai consolato
tienimi ancora
tienimi ancora-a-aaaa-ah-ah
tra le tue dita di seta

Senza una meta
senza una strada
con gli occhi lucidi
e la sigaretta-a-aaaa-ah-ah
ah-ah-aaaah-ah-ah
tra le tue dita di seta
tra le tue dita di seta
tra le tue dita lì..

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.