Accadde 21 febbraio: nascita di Tiziano Ferro

Uno dei cantanti più amati, compie oggi 37 anni

Accadde 21 febbraio: nascita di Tiziano Ferro

Il nostro Accadde Oggi del 21 febbraio, lo dedichiamo alla nascita di Tiziano Ferro e per farlo, abbiamo selezionato i brani del cantante utilizzati come colonne sonore nei film. Un compleanno che quindi vogliamo celebrare in musica.

Nel 2003 esce l’album “111”- il numero del titolo, corrisponde al peso di Tiziano quando era un adolescente- riscuotendo un ottimo successo; tra i brani contenuti, Sere Nere è quello che si ricorda maggiormente. La canzone, tradotta anche in spagnolo assumendo il titolo di “ Tardes negras”, è stato utilizzato come colonna sonora nel film “Tre metri sopra il cielo” di Federico Moccia uscito nel 2004.
Ripenserai agli angeli
Al caffè caldo svegliandoti
Mentre passa distratta la notizia di noi due…”

Nel 2007, i grandi schermi presentarono “Ho voglia di te”, sequel del precedente film di Moccia e protagonista del soundtrack è ancora Tiziano, questa volta con il brano “Ti scatterò una foto”, tratto dall’album Nessuno è solo”.
“Ricorderò e comunque anche se non vorrai
Ti sposerò perché non te l’ ho detto mai
Come fa male cercare, trovarti poco dopo
E nell’ansia che ti perdo ti scatterò una foto”

Il 28 novembre 2011, arriva il quinto album dal titolo “L’amore è una cosa semplice” (“El amor es una cosa simple” per i fan spagnoli) contenente brani di successo: La differenza tra me e te, La fine e L’amore è una cosa semplice. Quest’ultima venne scelta da Francesca Muci per il film “L’amore è imperfetto”, interpretato da: Giulio Berruti, Anna Foglietta e Camilla Filippi; una storia dedicata alla complicità delle donne.
Ho un segreto
Ognuno ne ha sempre uno dentro.
Ognuno lo ha scelto o l’ha spento

Stesso album ma differente canzone: il brano “La differenza tra me e te”, venne utilizzata per il film “All Roads Lead to Rome”(Tutte le strade portano a Roma), uscito in DVD negli Stati Uniti nel 2016, ha come protagonisti Raoul Bova e Sarah Jessica Parker. Una commedia sugli amori passati, che ritornano in una splendide cornice prettamente italiana.
La differenza tra me e te
Non l’ho capita fino in fondo veramente bene
Me e te
Uno dei due sa farsi male, l’altro meno
Però me e te
È quasi una negazione”

Condividi
"Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso" (Albert Einstein). Ha studiato Festival Manager presso la Giffoni Academy. Appassionata di libri, cinema, arte e musica. Sognatrice ma realista, scrive per la sua sete di curiosità.