Totò Genio, la Mostra a Napoli: Data inizio e fine e Programma

Accadde Oggi 15 febbraio: nascita di Totò 2

La mostra Totò genio di Vincenzo Mollica che è pronta per l’inaugurazione a Napoli il 12 aprile e per le celebrazioni dei 50 anni dalla morte del grande attore napoletano. Una mostra tripla suddivisa tra Maschio Angioino, Palazzo Reale e San Domenico Maggiore.

In questa mostra che sarà inaugurata il 12 aprile e fino al 9 luglio, curata da Vincenzo Mollica e Alessandro Nicosia, ci saranno tante meraviglie come il baule con i costumi di scena, i 97 manifesti dei suoi altrettanti film, foto rarissime di Totò con Franca Faldini a Montecarlo e in altri luoghi, il carteggio tra Totò e Cesare Zavattini , i ricordi di Mina, Lucio Dalla e Pino Daniele, i disegni fatti da Fellini, Scola, Fo, Pasolini. 

Ancora tanti oggetti appartenuti all’artista, documenti, filmati rari e tanto altro per questa mostra straordinaria che ha richiesto tre sedi per riuscire a contenere tutto tra materiali provenienti da privati, biblioteche, teche Rai, Istituto Luce e archivi di Stato. Una mostra che girerà l’Italia e andrà anche nel mondo, per celebrare degnamente un grande artista, precursore dei tempi nel linguaggio come nelle idee artistiche, assolutamente moderno, cercato e amato oggi più di ieri come se questi 50 anni non fossero passati.

UN MUSEO PERMANENTE DI TOTO’?

Si sta cercando una sede più idonea anche per il Museo permanente di Totò. Il Museo del Palazzo dello Spagnolo alla sanità non è pronto ed è piuttosto piccolo e quindi si è deciso di farlo diventare luogo di laboratori ed iniziative per i giovani del quartiere sanità in modo che essi possano trovare un luogo di ispirazione per coltivare i loro sogni e non lasciarsi invece, in mancanza d’altro, trascinare nella mentalità camorristica. Totò come immensa fonte di cultura ed ispirazione per i giovani, questo è l’obiettivo.

MOSTRA TOTO’ GENIO: LA PRESENTAZIONE

Tutte queste iniziative sono state presentate dal sindaco Luigi De Magistris esponendo al pubblico le iniziative per la morte di Totò da parte del Comune di Napoli e l’iniziativa è stata voluta dall’associazione “Antonio De Curtis, in arte Totò”, creata dalla nipote Elena De Curtis Anticoli, terza figlia dell’unica adorata figlia di Totò Liliana De Curtis, ormai anziana e quindi tutta l’eredità del nonno è passata nelle mani di Elena, la quale ha ribadito che ci sarà anche uno spettacolo a cui sta lavorando Enzo De Caro. Per conoscere la sede del Museo permanente di Totò bisognerà ancora aspettare. Per ora c’è questa meravigliosa mostra Totò genio che andrà in giro per l’Italia, a Catania, a Torino, a Buenos Aires, a Rosario, a New York, e in tante altre città del mondo.

 

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.