Tragedia Heysel, il 29 maggio 1985 la morte di 39 tifosi della Juventus

La Juventus ha voluto ricordare le 39 vittime dell'Heysel che hanno perso la vita 32 anni fa prima della finale di Coppa dei Campioni contro il Liverpool.

La tragedia dell'Heysel, il ricordo dopo 30 anni

In quella notte del 29 maggio 1985 all’Heysel si sarebbe dovuto assistere alla finale di Coppa dei Campioni in cui Juventus e Liverpool sarebbero dovute essere le due protagoniste ma, alla fine, non fu così. Durante quella serata persero la vita 39 tifosi bianconeri.

Il luogo dove è avvenuta la tragedia è stato lo stadio dell’Heysel che si trova a Bruxelles, la Capitale del Belgio. Il 29 maggio del 1985 si sarebbe dovuto disputare l’ultimo atto della Uefa Champions League che, a quei tempi, si chiamava Coppa dei Campioni. Le squadre che erano giunte a tale evento erano Juventus e Liverpool ma alla fine lo spettacolo non è stato quello calcistico bensì quello drammatico della morte.

Prima che cominciasse la finale, infatti, alcuni tifosi inglesi hanno superato il loro settore e si sono introdotti nella zona presieduta dai supporters juventini, lì sono cominciati i primi scontri. Nella calca sono crollate alcune cancellate dello stadio che hanno permesso alle persone presenti di riversarsi sul campo da gioco. Il match, infatti, iniziò con un’ora e mezza di ritardo in un impianto, però, fatiscente in cui gli scontri sono continuati, addirittura, nei confronti dei poliziotti che cercavano di riportare il tutto all’ordine.

Heysel: ecco il ricordo della Juventus

Nella giornata di oggi, la Juventus ha voluto “omaggiare” quelle vittime con un articolo posto in prima pagina sul sito della società bianconera. Nessuno deve e può dimenticare quanto successe quel maledetto 29 maggio di 32 anni fa che fa ancora male adesso poiché quella che doveva essere una festa si è trasformata in tragedia in cui hanno perso la vita 39 tifosi bianconeri.