Truffa sms: come disattivare i messaggi che azzerano il credito

Truffa sms: come disattivare i messaggi che azzerano il credito

Ecco la truffa del momento: gli sms che prosciugano il credito. Cosa sono e come impedire che si attivino? Vediamo cosa fare.

Dopo la truffa delle chiamate che scalavano tutto il credito solo alla risposta della vittima, ora arrivano anche gli sms. Questi messaggi di testo, con cui si attivano servizi a pagamento e in sovrapprezzo, sono spesso frutto di distrazione da parte del cliente che, magari cliccando su un banner su internet o su una pubblicità, a sua insaputa attiva il servizio, che di certo non è un servizio gratuito, anzi: spesso le tariffe di questa truffa prosciugano il credito della sim lasciando sbalorditi i clienti che si ritrovano senza un soldo sulla propria sim. Cosa fare quindi? Vediamolo insieme.

IN CASO DI ATTIVAZIONE INVOLONTARIA: Cos’è questa truffa?

Sul sito di QuiFinanza.it lo si spiega in parole chiare: “Si parla spesso di un minimo di 5 euro a sms o a settimana per ricevere sms, oroscopi, immagini, suonerie” spiega la polizia. Sono tutti servizi attivati a nostra insaputa. Ma come? Accade che il malcapitato “si imbatte in una notizia, clicca su leggi, e subito arriva la richiesta di abbonamento ad un servizio truffaldino notificato dall’arrivo di un sms”. 

LA SI VUOLE DISATTIVARE ANCHE IN MODO PERMANENTE: Come fare?

In caso vogliate bloccare l’arrivo di sms da parte dei servizi truffaldini a sovrapprezzo basterà chiedere al proprio operatore telefonico di bloccare l’attivazione di servizi a pagamento da parte di terzi in questo caso chiunque escluso il vostro operatore. L’operazione, che è totalmente gratuita, bisognerà attivarla sul numero richiedendo: “Lo sbarramento verso tutti gli sms a pagamento non richiesti in decade 4 (ovvero 43, 44, 46, 47, 48, 49) 899, 166 etc etc. Potete richiedere il Barring (sbarramento) al vostro operatore o blocco degli sms premium (è la stessa cosa), l’operazione è gratuita”.

Ed ecco come evitare di essere vittima di sms truffaldini che prosciugano il proprio credito.