Giornata Mondiale del Bacio 2017: Oggi è il World Kiss Day

In occasione del World Kiss Day 2017 si ricordano i baci più belli, i più romantici, quelli più appassionanti della storia del cinema, dell'arte e della letteratura. Basta pensare a Klimt, Canova, Hayez e tanti altri ancora.

Oggi, 6 luglio 2017, come ogni anno si festeggia il World Kiss Day, la Giornata Mondiale del Bacio. Romantico, dolce, passionale, violento, torrido, in questo giorno si celebra il lavoro di 35 muscoli facciali, ma anche la storia dell’Arte, del Cinema e della Letteratura.

Recentemente uno studio ha rivelato che chi bacia migliora la propria salute. Senza saperlo infatti si riduce l’ansia e anche il sonno è migliore. Baciare quindi fa bene e bisognerebbe farlo più spesso. A tal proposito, un gruppo di studiosi ha spiegato cosa avviene all’interno della nostra bocca e perché questa effusione faccia così bene alla salute. Al momento del bacio, nella saliva sono presenti circa 60 milioni di batteri, funghi e virus che si attivano e, al tempo stesso, rinforzano il sistema immunitario. In questo modo quindi non solo si riducono i livelli di cortisolo, ma aumenta di grado positivo il nostro umore.

Anche se ciò è poco romantico, il bacio di per sé è l’effusione più bella. Basti pensare ai famosi baci della Storia dell’Arte, come quello dipinto da Klimt oppure quello di Hayez. Senza dimenticare quelli più appassionanti, girati nei film cult come quello tra Vivien Leigh e Clark Gable in “Via col vento” e quello tra Jennifer Grey e Patrick Swayze in “Dirty Dancing”. Senza nulla togliere agli altri però, bisogna considerare anche numerosi e famosi baci romantici. In particolare quello di Canova o quello del marinaio e dell’infermiera a Times Square, forse uno dei più romantici della storia.

Come viene visto il “bacio” negli altri Paesi

Se nella maggior parte dei Paesi europei, questo gesto è particolarmente positivo, in tanti altri no. Per alcuni è impuro, per altri è forma di maleducazione, altri invece preferiscono baciarsi, lontano dagli sguardi degli altri. Il popolo cinese ne è un esempio.

In Cina, infatti, questo gesto viene considerato “antigienico”; mentre in Africa, le popolazioni credono sia un “atto impuro”. I giapponesi, invece, preferiscono farlo nel privato, perché considerato “maleducato”. In Occidente, al contrario, viene anche celebrato. Buon World Kiss Day!

Condividi
Studentessa universitaria di Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso La Sapienza di Roma, con la passione per il giornalismo e la fotografia. Contributor Editor e Freelance per Newsly.it e NailsArt.it, Sogna di girare il mondo, con carta e penna alla mano e reflex al collo, per immortalarlo in ogni minimo dettaglio..