Zucchero, nuovo singolo “Ci si arrende”: Video e Testo

Zucchero, nuovo singolo

E’ finalmente online il videoclip ufficiale dell’ultimo singolo di Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero, intitolato Ci si arrende, quarto estratto dal suo dodicesimo disco di inediti Black cat, pubblicato lo scorso 29 aprile.

Il brano, in rotazione radiofonica a partire dal 6 gennaio, ha il testo scritto dallo stesso artista emiliano a quattro mani con Bono, storico frontman degli U2, ed impreziosito dalla musica del chitarrista Mark Knopfler, ex componente dei Dire Straits. Il tema di questa canzone è ispirato dalla triste cronaca degli ultimi tempi, composto all’indomani del tragico attentato al Bataclan di Parigi, avvenuto il 13 dicembre del 2015. “Non dobbiamo mai permettere che l’odio prenda il sopravvento”, ha più volte ribadito Sugar.

A dirigere le riprese della clip di Ci si arrende, come sempre, l’occhio esperto del regista Gaetano Morbioli, che ha realizzato i video più importanti della carriera di Zucchero.

CI SI ARRENDE video

CI SI ARRENDE testo

Ti ricordo sai
amore mio di campagna
sole in questa terra di nebbia
e gente di bocca buona
quanto ti vorrei
dentro le giovani estati
anche adesso
ora che il più bello di noi due
è già volato via e non ritorna più

Ma sì, vedi vedi
come s’incendia la notte
come anche un ricordo
brucia l’anima
che si arrende
ma sì, bevi bevi
bevimi sono la pioggia
pioggia che passa e rimane
dentro l’anima
che si arrende
oh, che si arrende
per te, si arrende

Ti rimpiango sai
anche se un solo saluto
è qualcosa che resta
in questa festa di malinconia
quanto ti vorrei
dentro le futili estati
anche adesso
ora che il meglio di noi due
è già volato via
e non ritorna più

Ma sì, vedi vedi
come s’incendia la notte
come anche un ricordo
brucia l’anima
che si arrende
ma sì, bevi bevi
bevimi sono la pioggia
pioggia che passa e rimane
dentro l’anima
che si arrende
che si arrende

Ma sì, vedi vedi
come s’incendia la notte
come anche un ricordo
brucia l’anima
che si arrende
ma sì, vivi vivi
ci bestemmia la notte
siamo vivi, ma sì
forse di un’idea
che si arrende
oh, che si arrende

Sai
ci si arrende

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.