Cosa vedere a Firenze: Dove Andare

Cosa vedere a Firenze: Dove Andare

È una delle città eterne che non sfioriscono mai per la propria bellezza. Si tratta di Firenze che situata nell’Italia centrale è il capoluogo di regione della Toscana. Un vero e proprio capolavoro che è definita come la “Culla del Rinascimento” dove si ci trova sempre immersi in una dimensione che è quella Medioevale. Non è facile individuare quali sono le dieci cose da vedere a Firenze, ma ci proviamo premettendo che tutto quello che viene omesso non lo si fa con l’intenzione di volerlo cancellare per lo scarso interesse, ma solo perché la rubrica non permette di andare oltre le dieci attrazioni più importanti che si trovano a Firenze.

Ecco le dieci cose da vedere a Firenze:

  • Duomo, Campanile di Giotto, Battistero e Cupola di Brunelleschi: è il centro della città Toscana e quello che caratterizza Firenze nel mondo. Non si può fare a meno di ammirare la facciata di marmo bianco e verde del Duomo, così non si può non salire sul Campanile progettato da Giotto e non si può non entrare nel Battistero che è uno degli edifici più antichi della città.
  • Ponte Vecchio: E’ il ponte più bello di Firenze e meta di tutti i turisti che affollano la città. Oggi ci troviamo le più rinomate botteghe di orafi, ma fino al 1566 a dominare erano le botteghe dei verdurai e dei macellai.
  • Palazzo Vecchio: si arriva a piazza della Signoria e ci si imbatte nel più imponente Palazzo, sede del Comune, di Firenze. Si tratta di palazzo Vecchio, al cui ingresso è presente una copia del David di Michelangelo, e che ha come caratteristiche l’impossibilità di poterlo fotografare per intero.
  • Gli Uffizi: Caravaggio, Raffaello,, Tiziano, Rosso Fiorentino e tanti altri insomma c’è da perdersi nella bellezza che si trova girando per le sale degli Uffizi. Si riconosce facilmente per la perdurante fila presente all’ingresso perché di cose di vedere all’interno ce ne sono.
  • Basilica di Santa Croce: è la Chiesa dove sono presenti le tombe degli uomini che hanno caratterizzato Firenze. E così troviamo Michelangelo, Galileo Galilei, Dante, Alfieri, Canova, Machiavelli, Rossini e Foscolo. Inoltre nella Cappella dei Pazzi è presente il Crocifisso di Cimabue.
  • Chiesa di Santa Maria Novella: costruita nel 1278 dai frati domenicani attrae per avere al proprio interno il Crocifisso di Giotto, ma anche il ciclo di affreschi di Filippino Lippi e il celebre ciclo affrescato dal Ghirlandaio che domina la Cappella Tornabuoni. Non si può puoi dimenticare la Trinità del Masaccio.
  • Galleria dell’Accademia: è anche conosciuta come Museo di Michelaangelo per le numerose opere presenti al suo interno e firmate dal grande artista. E’ qui che si può ammirare il David.
  • Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli: nel Palazzo, uno dei grandi esempi architettonici di Firenze, si trovano diversi musei tra cui la Galleria Palatina, gli Appartamenti Reali, il Museo degli Argenti, la Galleria d’Arte Moderna, il Museo delle Porcellane e la Galleria del Costume. Il Giardino è invece una delle aree verdi più monumentali della città in cui si trovano diverse opere dal grande valore.
  • Chiesa di Santo Spirito: costruita dal Brunelleschi, la Chiesa si affaccia sull’omonima piazza, spiccando per il giallo della facciata, ma nasconde al suo interno dei tesori davvero preziosi.
  • Chiesa San Lorenzo e Cappelle Medicee: qui sono stati sepolti i membri della famiglia Medici e dove troverete una bella statua di marmo di Michelangelo, collocata nella Nuova Sacrestia.