Attentato a Marsiglia: due ragazze accoltellate in stazione

Ancora terrorismo in Francia.

Parigi, studente italiano morto accoltellato

Mentre gli occhi del mondo intero sono concentrati quanto di drammatico e assurdo sta succedendo il Catalogna, in Francia due ragazze sono state accoltellate nella stazione di Marsiglia da un nordafricano inneggiante ad Allah. L’assalitore, un ragazzo di circa trent’anni, è entrato in azione nella stazione Saint-Charles ed è stato ucciso da agenti di Polizia presenti in loco. Le due vittime erano giovanissime: infatti, avevano rispettivamente 17 e 20 anni. Naturalmente arriva la condanna unanime di questo grave atto.

Attacco a Marsiglia

La Francia si è trovata questo pomeriggio a fare nuovamente i conti con quel mostro che la sta accompagnando negli ultimi anni: infatti, nella stazione di Saint-Charles di Marsiglia un uomo di origine nordafricana ha estratto un coltello ed ha assassinato due passanti urlando ”Allah u akbar”. La Polizia ha prontamente provveduto a freddarlo e, successivamente, è stato appurato che l’uomo era in possesso di un altro coltello.

Secondo quanto si apprende il ragazzo era già finito nel mirino della giustizia francese ma non per terrorismo, anche se sembra che possedesse ben sette identità diverse in paesi del Maghreb, segno che qualcosa che non andava nella vita di questa persona probabilmente c’era. Ovviamente bisognerà attendere per l’emergere di elementi che possano portare a un’interpretazione di quanto accaduto meno superficiale di quella che attualmente si può dare. Intanto la Polizia ha invitato i cittadini a evitare la zona dell’attacco, mentre sul posto si è già recato il ministro dell’Interno.

Ovviamente il presidente francese Macron ha parlato dell’accaduto e si è detto ”profondamente indignato per l’atto barbaro” e ha elogiato il lavoro delle forze dell’ordine per la gestione della situazione, mentre l’Isis non rivendica ufficialmente l’assalto ma accoglie, attraverso i suoi strumenti di propaganda sul web, con grande gioia il folle gesto dell’attentatore di Marsiglia e invita i suoi seguaci a seguirne l’esempio.

 

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.