Barack Obama: Ultimo discorso a Chicago (Video)

Trump contro Obama:

Davanti ad una folla di oltre 20 milioni di persone, l’ultimo saluto del Presidente degli Stati Uniti

Discorso d’addio per Barack Obama, che a Chicago ha salutato il popolo americano, in vista della fine del suo doppio mandato, durato otto anni, lasciando la Casa Bianca il prossimo 20 gennaio, al neo presidente designato Donald Trump.

“E’ arrivato il mio momento di dire grazie – ha detto il Capo dello Stato uscente – sono arrivato a Chicago ventenne cercando di capire chi ero e cosa volevo ed è a Chicago che ho imparato come il cambiamento avvenga solo quando è coinvolta la gente comune, quando ci impegna insieme e insieme lo si reclama. I diritti non si conquistano da soli. Dopo otto anni alla presidenza ci credo ancora e non sono il solo a crederlo: è il cuore pulsante della nostra idea di America”.

“Non mi fermerò: sarò con voi da privato cittadino. La nostra democrazia è minacciata quando la consideriamo garantita. Quando stiamo seduti a criticare chi è stato eletto, e non ci chiediamo che ruolo abbiamo avuto nel lasciarlo eleggere” ha proseguito riferendosi al suo successore.

“Vi chiedo di avere fiducia, non nella mia capacità di portare il cambiamento ma in voi stessi. Vi chiedo di restare aggrappati a quella fiducia scritta nei nostri documenti fondanti, a quell’idea sussurrata da schiavi e abolizionisti…dagli immigrati…da coloro che hanno marciato per la giustizia, piantato bandiere su campi di battaglia stranieri e sulla superficie della luna.

Un credo fondante per ogni americano dalla storia ancora non scritta” ha concluso Obama, con il suo celebre motto, leggermente rivisitato in “Yes we can, yes we did, yes we can“, ossia: “Si possiamo, si lo abbiamo fatto, si possiamo“.

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.