Blue Whale Gioco, Cos’è e Come Funziona: Servizio Le Iene (14 Maggio)

Matteo Viviani de Le Iene ci spiega cos'è e come funziona il gioco del "blue whale" in un servizio.

Nella puntata de Le Iene del 14 maggio si è parlato del Blue Whale, macabro gioco russo (l’inventore è già stato arrestato e attualmente è detenuto a San Pietroburgo). Matteo Viviani ha spiegato in un servizio cos’è e come funziona questa pratica suicida, che ha già portato a centinaia di morti in tutto il mondo. Una inutile spettacolarizzazione della morte, alla continua ricerca dell’estremo.

Blue Whale: cos’è e come funziona

Il blue whale è un gioco, senza lieto fine, che sta diventando una vera e propria moda in alcuni paesi. A praticarlo sono ragazzi, spesso molto giovani, che trascorrono 50 giorni a guardare film horror o incidersi balene sulla propria pelle con una lama. Il tutto si conclude con il suicidio, buttandosi giù da un edificio.

Una cosa che ha dell’assurdo, ma che in Russia ha già portato alla morte di oltre 150 ragazzi. Le vittime sono giovani psicologicamente molto fragili ed influenzabili, che vengono convinti da altri coetanei tramite il web. Nel servizio, Matteo Viviani ha intervistato alcuni familiari di ragazzi morti dopo aver praticato il “Blue Whale”. Immagini davvero strazianti.

Dove rivedere il servizio?

Il servizio di Matteo Viviani sul Blue Whale, meglio definito come “gioco della morte”, è visibile sul sito ufficiale de Le Iene. I video di tutti i servizi sono disponibili in home page, quindi per vederli è necessario semplicemente cliccare sul contenuto desiderato senza aprire ulteriori sezioni.