Bonus 80 Euro Renzi: Abolito dopo le dimissioni del Premier?

Matteo Renzi Ospite di Politics: parlerà del referendum
matteo-renzi

Con le dimissioni di Matteo Renzi e la guida del Paese momentaneamente in bilico, un elemento ed un pensiero unico tormentano, in questi gironi, gli italiani: il bonus da 80 euro sarà abolito?

Ricordiamo, infatti, che il bonus per gli statali con un reddito annuo di 26mila euro era stavo voluto, appunto, da Renzi ed il suo Governo.

Il 4 dicembre 2016 ha segnato una data storica per la nostra nazione: la sconfitta del Si al Referendum ha decretato una modifica sostanziale (non alla Costituzione, visto che ha vinto il No), ma alle sorti della politica e del Paese. Matteo Renzi ha presentato le proprie dimissioni al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Mattarella ha momentaneamente congelato le dimissioni del Premier, ma si sospetta che presto andrà di scena prima un Governo Tecnico e, successivamente, il Paese sarà chiamato a votare, attraverso le elezioni, chi prenderà la guida del Paese. Se Renzi dovesse andare via definitivamente, assieme a lui sarà abolito il bonus da 80 euro?

 

Il bonus 80 euro è stato reso strutturale con la scorsa Legge di Stabilità, per questo motivo, anche se il Governo Renzi dovesse cadere definitivamente, il bonus rimarrà attivo, non sarà eliminato.

matteo-renzi

 

Non ci sarà nessun cambiamento da questo punto di vista, gli 80 euro saranno versati ogni mese a tutti i lavoratori dipendenti che rispettano i requisiti fondamentali per averli.

Padoan nuovo Presidente del Consiglio al posto di Renzi?