Chaouqui: polemiche contro DJ Fabo e il Suicidio Assistito

Francesca Immacolata Chaouqui ha criticato su Facebook la scelta di Dj Fabo che ha effettuato il suicidio assistito.

Chaouqui: polemiche contro DJ Fabo e il Suicidio Assistito

Francesca Immacolata Chaouqui ha criticato su Facebook la scelta di Dj Fabo che ha effettuato il suicidio assistito. Francesca Immacolata Chaouqui è una delle indagate ed è implicata nello scandalo Vatileaks per la fuga di notizie riservate sulle finanze vaticane nel novembre del 2015. Insieme alla donna calabrese di origini egiziane sono coinvolti anche il monsignor Lucio Ángel Vallejo Balda e i giornalisti Gianluigi Nuzzi e Emiliano Fittipaldi. La Chaouqui era stata condannata a 10 mesi di reclusione, ma poi la pena era stata sospesa.

La donna, ha espresso il proprio parere sulla questione Dj Fabo che tiene banco in queste ore a causa del suicidio assistito che è stato messo in atto ai danni del “musicista”. Su Facebook è arrivato il suo sfogo molto pungente e totalmente in disaccordo con la scelta del dj ritenuto, inoltre, un “vigliacco“.

“Io sto con quelli che lottano. Come mia zia per 68 anni su una sedia a rotelle. Come la mia maestra delle elementari per 20 anni a letto a somministrare speranza a chiunque andasse a trovarla. Sto con i padri e le madri di chi è immobile eppure non si arrende. Sto con la vita. Che comunque sia è sempre degna di essere vissuta.
E DJ Fabo è un vigliacco non un eroe.
Gli eroi sono quelli che restano, quelli che sperano, quelli che nonostante tutto vanno avanti senza mollare mai.
Mai.
Gli eroi sono i medici che salvano la vita, comunque essa sia. Non chi somministra la morte travestita da libertà.
Io sto dalla parte delle vita. E voi?”