Come è Morto Dj Fabo: Suicidio Assistito o Eutanasia?

Le differenze che intercorrono tra le due pratiche mediche

Dj Fabo in Svizzera per l'Eutanasia 1

Eutanasia e Suicidio Assistito non sono uguali, anzi ci sono differenze sotto tutti i punti di vista. Dopo la morte occorsa a Dj Fabo per suicidio assistito vogliamo fare chiarezza sulla differenza che c’è fra questo “trattamento” e l’eutanasia. Per molte persone, queste due cose, potrebbero essere uguali, il medesimo atto ma, invece, sono molto differenti sia dal punto di vista morale che da quello giuridico.

L’eutanasia è una pratica in cui un soggetto terzo, presumibilmente un medico, per motivi legati al desiderio di terminare la sofferenza, aiuta qualcuno a morire su richiesta del paziente. Il suicidio assistito, invece, è diverso. La persona chiede di essere assistita nel momento in cui pone autonomamente fine alla propria vita. In questo caso il medico si limita a prescrivere una dose di farmaco letale. Non c’è il rapporto diretto negli ultimi momenti dell’esistenza del paziente. Dal punto di vista etico ha una fattispecie diversa perché la cooperazione del medico è indiretta e l’autonomia del paziente è più forte.

Nel nostro paese, in Italia, la pratica del suicidio assistito e dell’eutanasia ovviamente sono proibite ma nulla vieta che una persona possa decidere di andare in Svizzera o altrove per porre fine alla propria vita in modo “legale”. Per esempio, nei Paesi Bassi, c’è una legge che era entrata in vigore il 28 novembre 2000 che legalizza entrambi i metodi di morte. Il Parlamento aveva approvato questo ordinamento giuridico con 104 voti favorevoli e 40 contrari.