Concorso Ostetriche a Parma, sarà annullato?

Concorso Ostetriche a Parma, sarà annullato?
A medical practitioner holding a newborn baby --- Image by © I Love Images/Corbis

Scandalo e Clamore. Ecco quanto accaduto al Concorso per Ostetriche di Parma.

Il 22 settembre 2016 a Fidenza si è svolto un Concorso pubblico per un posto da collaboratore professionale sanitario (Categoria: Ostretica) indetto dall’USL di Parma. L’esame si è tenuto nel Palasport di Fidenza in condizioni non proprio ottimali e, soprattutto, “senza i dovuti controlli” hanno denunciato le partecipanti.

I candidati iscritti erano 1500 per un solo posto di ostetrica, a tempo indeterminato, all’ospedale di Parma. La convocazione, come si può leggere sulla comunicazione della Gazzetta Ufficiale, era alle ore 9 ma la prova ha avuto inizio solamente alle 13:30 per varie problematiche relative alle fotocopie del test. La busta contenente l’esame, peraltro, è uscita dal Palasport, cosa illegale, per far sì che potesse essere fotocopiata.

Dopo un’ora e mezza di attesa i 7-8 sorveglianti presenti, hanno cominciato a distribuire il compito creando malumore nei candidati poiché i primi ad aver ricevuto il test hanno cominciato a sbirciare e a copiare. Inoltre, le prove sarebbero dovute essere divise in A e B ma essendo che le fotocopie del compito A erano meno, alle ultime candidate è capitata solo la prova B. La commissione ha dato il via al concorso quando alcuni partecipanti non avevano nemmeno ricevuto il proprio test tant’è che alcuni candidati indignati per la situazione hanno chiamato i carabinieri e strappato il proprio test lanciandolo in mezzo al Palazzetto.

Questo Concorso non dovrebbe essere annullato ma, certamente, l’Asl capire cosa sia effettivamente successo e non si esclude che la procedura concorsuale possa essere annullata.