Corriere dello Sport, Nuova grafica in edicola dal 1° Giugno

Manca solo un giorno alla nuova frontiera dell’informazione sportiva, targata Corriere dello Sport. Rivisitando la grafica e i contenuti si preannuncia come un nuovo modo di osservare e rimanere aggiornati sullo sport a 360 gradi. Sarà dal 1° Giugno in Edicola.

Un formato che promette d’esser più pratico e maneggevole. Infografiche d’impatto, nuovi sondaggi per scoprire come la pensano gli italiani e maggiore spazio alle scommesse, protagoniste di pagine dedicate. Questi sono solo alcuni dei “numeri” con i quali il nuovo Corriere dello Sport-Stadio promette di sorprendere i suoi fedelissimi lettori.

Cosa c’è di nuovo?

Ovviamente, come annunciato dai diversi canali social del Corriere dello Sport verrà data possibilità di trovare approfondimenti -con immagini e statistiche- non solo relativi al calcio ma anche e soprattutto agli altri sport. Le inchieste saranno trattate con un nuovo approccio, idem i momenti sportivi più emozionanti; non solo esaminati da un’ottica editoriale, più distaccata e professionale ma in primis emozionale, per gioire dei momenti decisivi della vittoria e ripercorrere quelli più drammatici della sconfitta commentandoli insieme.

L’obiettivo lungimirante è quello di rendere partecipi i lettori, storici e non, di quell’entusiasmante groviglio di emozioni che rappresenta lo Sport nella sua natura più fiera ed autentica, una passione travolgente che non sa dire da dove nasce, nel cuore dei tifosi ma che trova spazio e terreno per crescere con gli anni, sin da bambini.

La parola d’ordine è innovazione

Tanta innovazione. Da domani il Corriere dello Sport-Stadio si rinnova definitivamente e presenta al pubblico dei lettori un modo completamente nuovo di parlare dello sport, e lo farà mettendoci la stessa passione con cui si lavora da ben 90 anni per trasmettere l’entusiasmo sportivo a chi legge. Tutto ciò sarà possibile grazie al nuovo approccio ai contenuti offerti, un nuovo modo di pensare, di scrivere, di “trasmettere“.

Nuova grafica Corriere dello Sport: cosa ne pensiamo 

Non è un caso che il Corriere dello Sport-Stadio cambi completamente “aspetto”. La notizia è parallelamente, ma indubbiamente correlata alla chiusura della sede storica bolognese del Corriere, dipesa dall’editore della testata che ha provveduto a trasferire i soli tre giornalisti –Bartolozzi, Giardini e Zara-che se ne occupavano direttamente nella Capitale. La notizia è trapelata proprio grazie ai tre giornalisti impegnati sotto le Due Torri che il 27 aprile hanno inviato una lettera per comunicare la vicenda niente meno che al Sindaco di Bologna, Virginio Merola.

Non è mancata la richiesta di mobilitazione delle Istituzioni, così come il richiamo accorato del Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, che ovviamente ricorda quanto sia indispensabile che il Corriere mantenga la sua identità storica intatta a Bologna ma soprattutto in Emilia-Romagna.

Non potendo ovviamente sindacare le ragioni dietro la scelta siamo fiduciosi che un Giornale di questo calibro manterrà lo stesso stile e qualità che l’hanno tanto fatto apprezzare dal pubblico di tifosi e lettori. Perché davvero, da tifosi auspichiamo che non si riduca Tutto ad un ammasso informe di notizie sportive confusionarie o poco esaustive. Perché davvero, da tifosi auspichiamo che il nuovo Corriere dello Sport-Stadio sarà, come annuncia lo spot… Bello come la notte del 2006 a Berlino.

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.