Padova Pride Village 2017, Cristina D’Avena canta “L’Estate Migliore Che C’è”

Cristina D'Avena canta la sigla del Padova Pride Village 2017, "L'estate migliore che c'è"

Cristina D’Avena, la regina delle sigle dei cartoni animati, torna alla ribalta con una nuova canzone: “L’estate migliore che c’è”. “L’estate migliore che c’è” sarà la canzone del Pride Village Padova 2017, lunga kermesse estiva che è diventata uno dei poli d’attrazione più frequentati dell’estate veneta, con ospiti di rilievo ogni giorno!

Pride Village Padova 2017: date, orari e ospiti

Venerdì 16 giugno comincerà la Fiera del Padova Pride Village 2017, uno dei più grandi festival LGBT del nostro Paese. La data d’inizio non è stata scelta a caso: il 16 giugno 2017 saranno 10 anni esatti dalla prima edizione del Festival, che riesce a coinvolgere oltre 100.000 persone ogni anno, in un mix perfetto tra cultura e divertimento: dibattiti,  serate danzanti, incontri e concerti.

La manifestazione aprirà ufficialmente il 16 giugno dalle 19.30 e chiuderà il 9 settembre 2017 e sarà aperto dal mercoledì al sabato. All’apertura di questa decima, attesissima, edizione vi saranno sia Cristina D’Avena che Simona Ventura, storica e amata conduttrice e un’altra grande icona gay della televisione.

Pride_padova_village_2017_D_Avena_Simona_Ventura

Cristina D’Avena, il nuovo singolo “L’estate migliore che c’è”

Cristina D’Avena è, quindi, sia l’icona dei bambini per eccellenza che una delle più grandi e riconosciute (e indiscutibilmente amate) icone gay. Cristina D’Avena è spesso ospite di serate LGBT, per le quali si veste spesso da fatina “perché i gay mi vogliono ancora così“, e ama stare sul palco e donare gioia ad una comunità che va sempre sostenuta e che a lei dà tanto. A sua detta: “Quando canto Creamy o Sailor Moon i gay si commuovono!“, chissà come potrà rispondere la comunità LGBT nello scoprire che Cristina ha addirittura preparato un nuovissimo pezzo in onore di questo importante festival e, quindi, di tutti loro!

A proposito de “L’estate migliore che c’è“, Cristina D’Avena la descrive come: “Veramente solare, molto positiva, che dà felicità, sorriso, forza e coraggio (…) una canzone allegra, che fa venire subito in mente l’estate e tutti i colori dell’arcobaleno“.