Cronaca Palermo: Due donne in fin di vita dopo aver ingerito mandragora

Brutta avventura per due donne di Palermo, che pensando di aver raccolto borragine, una pianta commestibile utilizzabile in diversi modi in cucina, hanno invece raccolto la mandragora, l’hanno cucinata e mangiata. Entrambe le due donne, madre e figlia, dopo aver mangiato, si sono sentite male e hanno notato di avere gli stessi sintomi, per cui hanno pensato bene di cercare informazioni su internet e da quello che presentavano hanno capito che si erano avvelenate con la mandragora. Immediatamente madre e figlia si sono recate allora all’ospedale Ingrassia di Palermo, dove subito hanno riferito ai medici cosa fosse probabilmente successo.

Le due donne sono arrivate all’ospedale in condizioni critiche, in preda a confusione mentale, nausea, vertigini, diarrea. Subito ricoverate, la figlia di anni 44 ha reagito bene alla terapia, mentre la madre di anni 64 ha avuto bisogno di ulteriori trattamenti e di assistenza nella ventilazione, per questo motivo è stata trasferita nel reparto di Rianimazione. Il primario della Rianimazione, Emanuele Scarpulla, afferma che si sono messi in contatto con il centro antiveleni di Pavia e che sono in attesa dell’antidoto, la fisostigmina. La condizione delle due donne, sempre a detta del primario, al momento resta piuttosto seria con una prognosi riservata, in ogni caso a meno che non intervengano ulteriori fattori, le due donne dovrebbero salvarsi.

LEGGI ANCHE: 

Cronaca Napoli: Poliziotto Ferito da Malviventi in una Sparatoria

Cronaca Catanzaro: Incidente sulla SS 106, 5 feriti

Classe 1987, laureato in lingue straniere e giornalista professionista dal 2013. Semi giocatore di basket, appassionato di calcio e di sport in generale.